By Erin Holloway

Recensione 'The Wilds': lunga sul dramma e a corto di mistero

Per

  • 🏝 La recitazione individuale è forte, soprattutto dai nuovi arrivati.
  • 🏝 I retroscena sono avvincenti e ben modificati nella trama generale.
  • 🏝 Se ti sei perso 'Lost', questo ti aiuterà un po'.
  • 🏝 Uno spettacolo forte, incentrato sulle donne.

Contro

  • 🏝 La prima stagione manca di qualsiasi tipo di risoluzione o ricompensa.
  • 🏝 Tre settimane su un'isola e tutti sono ancora troppo puliti.
  • 🏝 E ubriaco.

Questo post contiene spoiler per Amazon Prime Video I selvaggi.

Alcune serie tengono lo spettatore all'oscuro fino alla fine. Altri ci tengono sempre un passo avanti. I selvaggi Amazon Prime Video cosa nuova e calda - è principalmente quest'ultima. Ci saranno spoiler più avanti, quindi leggi con attenzione, ma lo stesso vale per la serie stessa, che racconta la storia di otto giovani donne in viaggio verso un ritiro esclusivo quando il loro aereo precipita nell'Oceano Pacifico.

Alcuni momenti sono telegrafati. Altri sono presi in giro. La serie di 10 episodi si muove rapidamente, ma è anche frustrante per la sua mancanza di un vero guadagno, almeno nella stagione 1. Quando sai quale sarà il risultato finale per un personaggio o una situazione, il viaggio è ciò che è importante. Ma non ci sono 'Santa merda!' momenti come con Perduto . Non c'è aria di mistero che ci porta da un episodio all'altro e da una stagione all'altra. Al termine della prima stagione di I selvaggi , siamo lasciati in attesa che la storia continui, ma non con una reale ansia per ciò che potrebbe essere futuro. Non c'è nessuna creatura misteriosa. Nessun portello o numero misterioso o (per la maggior parte) pericolo.



Ciò non significa necessariamente che tutti usciranno dall'isola, però.

I selvaggi funziona in tre linee temporali principali: C'è vita sull'isola, che riguarda la sopravvivenza tanto quanto ovviamente le donne che trovano se stesse e affrontano la loro micro società. C'è la fase post-soccorso, che li vede interrogati da un paio di uomini che sembrano essere agenti di polizia di qualche tipo (hanno comunque i badge), ma fanno anche domande più simili a una sessione di terapia. E poi ci sono dei flashback che raccontano le storie delle otto donne: Leah, le amiche Toni e Martha, le gemelle Nora e Rachel, Shelby, Dot e Fatin.

Le donne - ognuna nella tarda adolescenza o nei primi 20 anni - ognuna ha il suo danno e il suo dramma, e ognuno lo porta sull'isola.

Leah (Sarah Pidgeon) è la prima che incontriamo. È giovane, ma premurosa. Incontra il suo autore preferito alla firma di un libro e le viene chiesto di accompagnarlo al suo hotel, e questo porta a una vera relazione. Il problema è che in realtà non ha 18 anni come gli aveva detto, e tutto va in pezzi. È rimasta con il cuore spezzato e una copia annotata del suo libro. Sebbene premurosa, la giovinezza e l'inesperienza giocano un po' con le sue emozioni. Oppure potrebbe essere qualcosa di peggio.

Fatin (Sophia Ali) è una vera casalinga in erba di Wherever She Is, che è tutta incentrata sul sesso e la moda e si sottrae al controllo dei suoi genitori. Sicuramente non è il tipo di persona con cui vorresti rimanere su un'isola deserta, giusto? C'è un po' di più lì, ma di solito è offuscato da qualcosa di sfocato e rosa.

Martha (Jenna Clause) è di origine nativa americana. Sicuramente non le piace uccidere e mangiare animali, il che è un problema quando sei bloccato su un'isola senza cibo. Il suo oscuro segreto non si vede fino alla fine della serie e non fa molto per il personaggio, ma è lì ed è difficile, e probabilmente è per questo che sta solo cercando di evitare il confronto.

Immagine 1 di 14

I selvaggi

Helena Howard nel ruolo di Nora in 'The Wilds' su Amazon Prime Video.(Credito immagine: Amazon Studios)

Immagine 2 di 14

I selvaggi

Sophia Ali nei panni di Fatin in 'The Wilds' su Amazon Prime Video.(Credito immagine: Amazon Studios)

Immagine 3 di 14

Sarah Pidgeon (a sinistra) nei panni di Leah ed Erena James nei panni di Toni

Sarah Pidgeon (a sinistra) nei panni di Leah ed Erena James nei panni di Toni in 'The Wilds' su Amazon Prime Video.(Credito immagine: Amazon Studios)

Immagine 4 di 14

Rachel Griffiths (a sinistra) nei panni di Gretchen e Chi Nguyen nei panni di Jeanette

Rachel Griffiths (a sinistra) nei panni di Gretchen e Chi Nguyen nei panni di Jeanette in 'The Wilds' su Amazon Prime Video.(Credito immagine: Amazon Studios)

Immagine 5 di 14

Helena Howard nel ruolo di Nora

Helena Howard nel ruolo di Nora in 'The Wilds' su Amazon Prime Video.(Credito immagine: Amazon Studios)

Immagine 6 di 14

Erena James (a sinistra) nei panni di Toni e Mia Healey nei panni di Shelby

Erena James (a sinistra) nei panni di Toni e Mia Healey nei panni di Shelby in 'The Wilds' su Amazon Prime Video.(Credito immagine: Amazon Studios)

Immagine 7 di 14

Shannon Berry nel ruolo di Dot in

Shannon Berry nel ruolo di Dot in 'The Wilds' su Amazon Prime Video.(Credito immagine: Amazon Studios)

Immagine 8 di 14

Erana James (a sinistra) nei panni di Toni e Jenna Clause nei panni di Martha

Erana James (a sinistra) nei panni di Toni e Jenna Clause nei panni di Martha in 'The Wilds' su Amazon Prime Video.(Credito immagine: Amazon Studios)

Immagine 9 di 14

Erana James nel ruolo di Toni

Erana James nel ruolo di Toni in 'The Wilds' su Amazon Prime Video.(Credito immagine: Amazon Studios)

Immagine 10 di 14

Sophia Ali nel ruolo di Fatin

Sophia Ali nei panni di Fatin in 'The Wilds' su Amazon Prime Video.(Credito immagine: Amazon Studios)

Immagine 11 di 14

David Sullivan nei panni di Faber e Rachel Griffiths nei panni di Gretchen

Rachel Griffiths nei panni di Gretchen in 'The Wilds' su Amazon Prime Video.(Credito immagine: Amazon Studios)

Immagine 12 di 14

Mia Healey nel ruolo di Shelby

Mia Healey nei panni di Shelby in 'The Wilds' su Amazon Prime Video.(Credito immagine: Amazon Studios)

Immagine 13 di 14

I selvaggi

La maggior parte della banda di Wilds è rimasta sull'isola.(Credito immagine: Amazon Studios)

Immagine 14 di 14

I selvaggi

Le altre donne aiutano Rachel a uscire dal fango in 'The Wilds' su Amazon Prime Video.(Credito immagine: Amazon Studios)

Questo è molto in contrasto con Toni (Erana James), la migliore amica di Martha e che è stata accolta dalla famiglia di Martha. Toni è gay e divertente e uno dei personaggi più simpatici. Ma vediamo nel suo flashback che il controllo degli impulsi è un problema.

Questo la mette anche contro Shelby (Mia Healey), che è la quintessenza della ragazza da spettacolo del Texas. Fa tutto ed è perfetta in tutto. La sua famiglia è ultra-religiosa, il che significa che ovviamente ci sarà una sorta di incidente che la porterà a mettere in discussione tutto ciò in cui crede.

C'è anche Rachel (Reign Edwards), l'atleta che ha scoperto nel modo più duro ciò che la maggior parte di loro scopre molto prima nella vita: che pochissimi raggiungono il top del loro sport, non importa quanto si allenino o quanto siano profondi la bulimia finiscono. Rachel è sia confortata che perseguitata in questo viaggio da sua sorella gemella, Nora (Helena Howard), che potrebbe benissimo essere da qualche parte nello spettro dell'autismo, anche se questo non è mai stato effettivamente affrontato. Ha un'ansia sociale acuta, quindi forse una diagnosi non è davvero necessaria. Ma in ogni caso è un bel po' di recitazione.

Infine, c'è Dot (Shannon Berry). Dorothy vola inosservata nella vita, il che è positivo quando vendi droga al liceo per aiutare a comprare le medicine di cui tuo padre morente ha bisogno. È una sopravvissuta, di sicuro. (E come tutti gli altri stranamente sanno un sacco di cose di cui si ha bisogno per sopravvivere su un'isola.)

I selvaggi molto rapidamente ci fa capire che le donne non sono finite sull'isola per caso e che il loro aereo non si è effettivamente schiantato. Ma questo non cambia il fatto che un'altra tra le loro fila - Jeanette (Chi Nguyen) - sia riuscita ad arrivare dall'acqua alla spiaggia, solo per morire di emorragia interna. Era lì da sola, ma anche non sola, perché nella sua borsa c'era un secondo cellulare con un po' di succo rimasto.

Jeanette, si scopre, è una pianta. È una giovane adulta lì per fornire copertura legale per una sorta di esperimento sociale fuori dai libri condotto da un'altra donna, Gretchen (Rachel Griffiths), che è traumatizzata a sua volta da eventi passati, che si collegano perfettamente anche al trauma emerso nel flashback di Nora, che è uno di quelli più sostanziali del gruppo.

Tutto questo per dire che c'è molto su cui lavorare qui. Hai un gruppo di donne relativamente diversificato messo insieme come una sorta di bizzarro esperimento sociale. Hai il problema di loro che cercano di 'sopravvivere'. C'è una certa quantità di pericolo mortale che Gretchen si accontenta di consentire (se non infliggere). I rifornimenti appaiono magicamente quando sono più necessari. Ci sono molti drammi forzati, esattamente quello che ti aspetteresti da questo tipo di prova se venisse trasformato in una serie TV. Ognuno dei personaggi ha qualità salvifiche, così come alcune sfumature che ti fanno venire voglia di scagliare la tua TV nell'Oceano Pacifico in segno di protesta.

I selvaggi sembra un po' stereotipato. Fa avanzare la storia, ma dobbiamo lavorare su ogni naufrago nel processo. Trascorriamo la maggior parte del nostro tempo sull'isola o nei flashback, il che non è irrilevante. Ma sono le scene post-salvataggio – gli interrogatori e, infine, mentre ci avviciniamo al finale di stagione, le rivelazioni – che fanno davvero andare le cose.

E quindi non ci sono vere risoluzioni dopo 10 episodi. Sappiamo chi c'era dietro a tutto e soprattutto sappiamo perché. (Suggerimento: si tratta di rompere il patriarcato.) Sappiamo che la maggior parte delle donne è riuscita a lasciare l'isola, ma sappiamo anche che è possibile la morte. Il finale non è stato nemmeno un teaser per la stagione 2 come lo è stato solo la fine di un altro episodio. (Molto simile a quando Netflix è Guerriero Bene è diventato nero poco prima della battaglia finale.)

Questo non vuol dire che non vorrai sapere cosa succede. Desideri. E probabilmente vorrai restare a guardare. È proprio come se dopo alcune settimane arenati su un'isola deserta in mezzo al nulla, avrai una sorta di sensazione di secchezza in bocca.

Le migliori offerte di video prime di oggi Amazon Prime Amazon Prime Video - Prova gratuita Visualizzazione in Amazon Prime Amazon Prime Amazon Prime - Annuale $ 119/anno Visualizzazione in Amazon Amazon Prime Amazon Prime - Mensile $ 12,99/mese Visualizzazione in Amazon