By Erin Holloway

La stagione 11 di 'The Walking Dead' presenta alcuni dei suoi momenti più spaventosi

Il morto che cammina

Kevin Carroll e Lauren Ridloff in 'The Walking Dead' (Credito immagine: AMC)

Dopo più di un decennio in TV, Il morto che cammina sta volgendo al termine. Dozzine di personaggi, sottotrame e tragedie sono alle nostre spalle, lasciando molti fan a chiedersi come andrà l'ultima stagione. Con ben 24 episodi pianificati e quasi un terzo della stagione disponibile per abbuffarsi tramite AMC Plus al momento, questa terza stagione sotto la guida della showrunner Angela Kang si preannuncia come un finale da ricordare.

Josh Hamilton in The Walking Dead



Josh Hamilton in 'The Walking Dead'(Credito immagine: amc)

La stagione 11 è iniziata con il botto quando Maggie (Lauren Cohan) e un gruppo disordinato di residenti di Alessandria in cerca di cibo portano tutti in una stazione della metropolitana abbandonata piena di non morti. Una goccia di sangue risveglia l'orda e il gruppo riesce a malapena a salvarsi. Tornati a casa, decidono di intraprendere un'altra spedizione di scouting, momento in cui Maggie è accoppiata con l'uomo che ha ucciso suo marito Glenn a sangue freddo, nientemeno che l'antieroe Negan (Jeffrey Dean Morgan). Questo li costringe a lavorare come una squadra per i primi molti episodi della stagione poiché la loro animosità prende brusche virate dall'omicida al reciprocamente vantaggioso.

Maggie e Negan non sono gli unici due pilastri tornati in azione. La conclusione della stagione 10 ha visto un momento di chiusura per Carol (Melissa McBride), che ha perso il figlio adottivo e quasi se stessa nel processo. In questa stagione, continua a lottare con emozioni complicate, ma la vediamo ritrovare il suo senso della moralità. Quando la sua amica Aaron (Ross Marquand) quasi tortura a morte un uomo, è lei che gli impedisce di fare l'ultimo passo. Momenti dolorosi in cui perde un branco di cavalli destinati a sfamare la città e poi ne uccide uno dopo aver condiviso un momento con esso e lotta con il suo corpo, fa intravedere le continue concessioni morali che è stata costretta a fare e come hanno indossato su di lei.

Jeffrey Dean Morgan e Lauren Cohan in The Walking Dead

Jeffrey Dean Morgan e Lauren Cohan in 'The Walking Dead'(Credito immagine: amc)

La scorsa stagione, Connie (Lauren Ridloff) e Virgil (Kevin Carroll) sono stati separati dal gruppo, che ha aperto per una delle sottotrame più terrificanti del franchise nella sua lunga storia. Rifugiandosi in una casa fatiscente, Connie si sforza di comunicare a Virgil che non è stata la pura fortuna a portarli lì, ma che potrebbero essere stati ammassati. La esorta a dormire un po', ma un branco di uomini quasi nudi che corrono carponi si separano e li attaccano. Intrappolata, Connie tenta di segnalare a Virgil che uno degli uomini si sta avvicinando dietro di lui, ma Virgil fraintende e quasi la pugnala dopo un brutto litigio con uno degli uomini selvaggi.

Nel frattempo, la sorella di Connie, Kelly (Angel Theory) e un piccolo gruppo di amici rintracciano Connie dai piccoli blocchi di appunti che ha lasciato lungo la strada, e si presentano appena in tempo per salvarla. Connie e Kelly hanno una riunione in lacrime, ma il dolore della loro separazione e il trauma che hanno subito entrambi è palpabile.

Daryl (Norman Reedus) continua a fare scelte di vita bizzarre, poiché lui e Dog finiscono per unirsi a un gruppo chiamato Reapers, guidato da un uomo chiaramente sconvolto noto solo come Pope (Ritchie Coster). Il fugace interesse amoroso Leah (Lynn Collins) ritorna, e i due hanno diversi contatti sinceri significativi nonostante la natura chiaramente condannata della loro relazione. Leah è combattuta tra fare la cosa giusta e aderire alla spietatezza di Pope. Daryl tenta di aiutare i suoi amici tacendo preoccupandosi di dove si trovino, ma sembra riluttante a lasciare Leah al suo destino.

Lynn Collins e Norman Reedus in The Walking Dead

Lynn Collins e Norman Reedus in 'The Walking Dead'(Credito immagine: amc)

Nel frattempo, i nuovi personaggi Princess (Paola Lázaro), Yumiko (Eleanor Matsuura), Eugene (Josh McDermitt) ed Ezekiel (Khary Payton) si sono infiltrati nel Commonwealth. Interrogati a lungo al loro arrivo, hanno ripetutamente infranto le regole e sono finiti in guai seri, con Eugene attualmente detenuto in una cella di prigione mentre gli altri cercano di liberarlo. Ezekiel ha ricevuto cure mediche adeguate, che lo hanno conquistato al Commonwealth, mentre Princess rimane uno studio sorprendentemente rapido del comportamento umano e usa costantemente la sua strana personalità per interferire con i suoi amici.

I protagonisti di questa stagione includono Magna (Nadia Hilker), che si è presa la responsabilità di essere d'aiuto e protettiva nei confronti di Kelly e degli altri ad Alexandria. Interpretando un ruolo di supporto, riesce a rinunciare a gran parte delle zone grigie morali in cui gli altri si trovano costantemente bloccati. Quando Carol inizia a cedere alla pressione, risponde abbracciandola e diventa visibilmente stressata solo quando Kelly scappa via dal gruppo.

Nel frattempo, le abilità di avvocato del suo ex amante Yumiko entrano in gioco nel Commonwealth, dove incontra il fratello perduto da tempo e tenta di destreggiarsi tra la politica ovviamente corrotta in gioco. Gli altri nel suo gruppo si mettono costantemente in pericolo e si trovano nei guai, e Yumiko cerca di proteggerli al meglio delle sue capacità mentre scava nel mistero della township.

Nadia Hilker in The Walking Dead

Nadia Hilker in 'The Walking Dead'(Credito immagine: amc)

Diversi personaggi introdotti di recente sono ora morti e il conteggio delle vittime della stagione 11 è già straordinariamente alto, anche per Il morto che cammina . Maggie ha rifiutato di salvare il giovane Gage, che si è pugnalato a morte ed è diventato un vagante, mentre Aaron quasi uccide un uomo sotto tortura e padre Gabriel è andato un passo oltre il cedere alla tentazione con le sue tendenze violente e la sua mancanza di pietà.

Sebbene Maggie tenti di mantenere l'altura morale, le circostanze lo rendono impossibile poiché condivide storie orribili del suo tempo lontano dal gruppo. Le stagioni precedenti potrebbero non essere state una passeggiata nel parco, ma non c'è dubbio che la pesantezza sia aumentata in modo significativo e non ci sono segni di cedimento. Questo potrebbe essere per il meglio poiché le stagioni di mortalità sui pendii scivolosi hanno lasciato la maggior parte di questi personaggi traumatizzati e riconoscere che sembra essere un punto importante all'ordine del giorno per la conclusione della serie.

Questa stagione non sta esattamente aprendo un sacco di nuovi orizzonti finora, ma è bello vederlo tornare a ciò che lo rende divertente. Con la maggior parte dei principali giocatori fuori dal tabellone e nuovi personaggi che entrano alla ribalta, la serie oscilla tra il dramma e le risse senza esclusione di colpi con i non morti che i fan adorano. Sebbene molti degli argomenti morali in gioco siano diventati alquanto estenuanti nel corso di 11 stagioni, ed è difficile vedere se la stagione sarà in grado di mantenere questo livello di slancio, si presume solo che ci siano molte sorprese in serbo.

Articoli Interessanti