By Erin Holloway

Recensione SXSW: 'Ti incontrerò lì' è una storia di due mondi

Ci incontreremo li

Fonte: Parveen Shah Productions (Credito immagine: Parveen Shah Productions)

Sebbene l'SXSW di quest'anno sia stato cancellato a causa del COVID-19, abbiamo comunque avuto la possibilità di proiettare alcuni dei film per il festival. Tieni gli occhi aperti per ulteriori notizie su questi titoli in futuro!



'Al di là delle idee di male e di giusto, c'è un campo. Ci incontreremo li.' Jelaluddin Rumi

Ciò che Rumi intendeva con la citazione di cui sopra è stato a lungo discusso. Il consenso popolare teorizza che, nei termini più semplici, non esistono cose come giuste o sbagliate. Tutto ciò che abbiamo sono percezioni. Quando abbandoniamo quelle percezioni, potremmo avere il permesso di incontrarci da qualche parte nel mezzo. I'll Meet You There di Iram Parveen Bilal dà credito a questa teoria.

Il film segue Majeed (Faran Tahir) e sua figlia Dua (Nikita Tewani) mentre affrontano la vita dopo che il padre separato di Majeed appare improvvisamente alla loro porta. Baba (Qavi Khan) introduce una serie di ideali che Majeed ha protetto Dua da tutta la sua vita. È quindi costretto a riconciliarsi poiché Dua si trova interessata a stringere una relazione con suo nonno e la cultura che suo padre le ha tenuto nascosto.

Majeed può ritrovare la bellezza nella sua eredità dopo aver visto cosa significa per la sua comunità e sua figlia.

In mezzo a tutto questo, a Majeed, un agente di polizia di professione, viene chiesto di aiutare a indagare su una moschea locale. Sebbene dispiaciuto per l'apparizione improvvisa di suo padre, scopre di poterlo usare per spiegare il suo improvviso interesse per la spiritualità. Come ci si può aspettare, questo non va esattamente come aveva pianificato Majeed quando ha accettato l'incarico.

I'll Meet You C'è un bellissimo incontro di due culture. Majeed è più che felice di mantenere i suoi nuovi modi western all'inizio del film. Ha cresciuto sua figlia a fare lo stesso per timore che affrontasse ulteriori pregiudizi. Nonostante le sue differenze con Baba e il dolore sepolto nel profondo della loro relazione, Majeed può ritrovare la bellezza nella sua eredità dopo aver visto cosa significa per la sua comunità e sua figlia.

Quell'esplorazione della fede e della cultura è racchiusa in un racconto di danza attraverso la storia di Dua. Quando si ritrova intrappolata tra due mondi, inizia ad allontanarsi dal suo mestiere. Tuttavia, le sue azioni causano molti più danni che benefici. A un certo punto, si nota che 'la danza è un guaritore di traumi'. La narrazione di Dua dimostra che l'idea non potrebbe essere più accurata.

Come suggerisce la citazione di Rumi legata al film, nessuno dei personaggi principali fa sempre le scelte giuste. Stiamo seguendo tre individui complessi, confusi e spesso spaventati che lavorano non solo attraverso anni di lotte personali l'uno con l'altro, ma anche il peso di due mondi. Quella complessità aggiunge uno strato di realtà al film che non fa che aumentare la sua bellezza.

La storia si conclude in novanta minuti facili, il tempo di esecuzione perfetto se me lo chiedi. In quei 90 minuti, ti ritroverai innamorato della danza sbalorditiva e del profondo amore che questa famiglia prova l'uno per l'altro. Ne uscirai anche con una brama infernale per il cibo tradizionale pakistano.

LE MIGLIORI OFFERTE DI OGGI su Amazon Prime $ 119/anno su Amazon $ 12,99/mese su Amazon

Streaming

SXSW potrebbe essere stato cancellato, ma i film no!

Che tu stia cercando nuovi preferiti o classici senza tempo, puoi scavare in un intero catalogo di film su Amazon Prime.

Articoli Interessanti