By Erin Holloway

Scene post-crediti di Spider-Man: No Way Home: cosa significano per il MCU

Spider-Man: Non c

(Credito immagine: Marvel)

Dopo la fitta storia di Spider-Man: Non c'è modo di tornare a casa , la Marvel fa quello che sa fare meglio e ha anticipato alcuni importanti sviluppi per l'MCU con un paio di scene post-crediti. Uno appare a metà dei titoli di coda e l'altro alla fine, analizzeremo ogni scena e cosa potrebbe significare per l'MCU di seguito. SPOILER AVANTI SE NON AVETE VISTO SPIDER-MAN: NESSUN MODO DI CASA .

Da quando Nick Fury di Samuel L. Jackson è apparso negli ultimi momenti del 2008 Uomo di ferro per raccontare a Tony Stark di Robert Downey Jr. dei Vendicatori, i fan della Marvel sanno che se lasciano i loro posti prima che tutti i titoli di coda scorrano, potrebbero perdersi rivelazioni monumentali o, in alcuni casi, solo una scena divertente per farti andar via sorridente. Quella tradizione continua Spider-Man: Non c'è modo di tornare a casa , quindi discutiamo di entrambe le scene post-crediti del film.



Spremere in un altro cattivo

Venom: Che ci sia carneficina

(Credito immagine: Sony Pictures)

La prima scena post-crediti arriva a metà dei titoli di coda e riesce a infilare un altro personaggio classico di Spidey Non c'è modo di tornare a casa — Il veleno di Tom Hardy. Grazie alla scena post-crediti di ottobre Venom: Che ci sia carneficina , sapevamo già che l'Eddie Brock di Tom Hardy e il suo simbionte preferito si erano fatti strada nell'universo di Tom Holland's Spider-Man, ma non era chiaro come ciò potesse influire Spider-Man: Non c'è modo di tornare a casa .

Hardy non compare in tutta la storia del film vero e proprio, ma viene salvato per questo pungiglione che lo vede in un bar in Messico mentre parla con un barista ( ted lazo 's Cristo Fernández) e ottenere il minimo di ciò che sta accadendo in questo universo. Sostiene grossolanamente molti degli eventi principali del MCU, riferendosi a Iron Man come a un ragazzo con un vestito di latta e Thanos come a un alieno viola che ama la pietra (Eddie è in disaccordo con questo considerando che il suo stesso alieno ha più affinità per mangiare le persone ). Venom è ovviamente a disposizione per inserire alcuni commenti divertenti.

Alla fine della scena, Eddie/Venom viene riportato nel suo universo dall'incantesimo usato alla fine del film. Tuttavia, un po' di sostanza appiccicosa nera del simbionte atterra sulla barra e poco prima che la scena finisca la vediamo muoversi. Quindi, probabilmente ora possiamo dare il benvenuto ufficiale a Venom nell'MCU.

Sarà emozionante vedere come questo pezzo di simbionte figurerà nei futuri titoli MCU. Rimarranno fedeli alla trama classica e interagiranno con Spider-Man (il futuro di Tom Holland nei panni di Spider-Man non è scolpito nella pietra, ma sarebbe sorprendente che un altro film non sia nelle carte) o la Marvel cambierà le cose e altri personaggi hanno a che fare con il simbionte? Dovrebbe essere divertente da vedere.

Il Dottore è in (il multiverso)

Doctor Strange Spider-Man: Non c

(Credito immagine: Marvel)

Grazie a Loki e Spider-Man: Non c'è modo di tornare a casa , sappiamo che il multiverso è una parte importante della Fase 4 della Marvel. L'esperienza di Doctor Strange che cerca di contenere il multiverso in Non c'è modo di tornare a casa condurrà direttamente nel suo prossimo film, Il dottor Strange nel multiverso della follia . Quindi, per la scena finale dopo i titoli di coda, la Marvel ha detto ai fan che Doctor Strange tornerà mostrando quello che potrebbe benissimo essere il primo trailer della prossima avventura dello stregone.

Solo per ripassare i momenti salienti del filmato, dopo alcune narrazioni di Doctor Strange che abbiamo sentito all'inizio Non c'è modo di tornare a casa riguardo al multiverso, lo vediamo rintracciare Wanda (Elizabeth Moss). Con sua sorpresa, il dottor Strange non è interessato a quello che è successo in Westview (la storia centrale di Wanda Vision ), ma invece vuole il suo aiuto mentre cerca di affrontare un problema emergente con il multiverso.

Oltre ad alcuni set dall'aspetto da brivido, possiamo anche vedere il ritorno di Mordo di Chiwetel Ejiofor, avvertendo il dottor Strange che la più grande minaccia per il loro mondo è in effetti, il dottor Strange. Vediamo esattamente cosa intende quando il trailer si conclude con Strange che affronta una versione malvagia di se stesso.

Il dottor Strange nel multiverso della follia l'uscita nelle sale è prevista per il 6 maggio.

Articoli Interessanti