By Erin Holloway

Recensione di 'Slumber Party Massacre': un remake clamorosamente sovversivo

Il nostro verdetto

'Slumber Party Massacre' soddisferà i fan vecchi e nuovi con questa versione aggiornata di un altro massacro di Driller Killer che è carico di sangue assassino e umorismo tagliente.

Per

  • 🍕 Approccio divertente
  • 🍕 Una rivisitazione intelligente
  • 🍕 Pippo e mortale
  • 🍕 Confeziona un pugno modernizzato

Contro

  • 🍕 Sente le sue restrizioni SYFY a scatti
  • 🍕 Qualche battuta non atterra

Questa recensione proviene dalla copertura di Fantastic Fest 2021.

In un'epoca in cui i moderni remake dell'orrore vanno dalla stagnazione riciclata a brillanti riorganizzazioni, Massacro del pigiama party è dannatamente in alto sul lato destro di quello spettro. La scrittrice Suzanne Keilly gestisce la reincarnazione del 1982 con espressiva riverenza e tuttavia dimostra come le evoluzioni nel cinema horror diventino la firma gloriosa del film. La regista Danishka Esterhazy comprende l'incarico: le morti sono eccessive, le risatine da pigiama party sono condivise e la sovversione diventa la grande conquista di questo gioco slasher aggiornato. È un Il Massacro del pigiama party per una nuova era della bonifica, dove l'orrore non riguarda solo donne in abiti succinti o in topless che vengono trapanate da un'arma fallica, ma è anche una risata fragorosa per l'avvio.



Keilly inizialmente non fa oscillare nessuna barca. L'introduzione si apre su Holly Springs, 1993 (perché questa è la nuova età della pietra). Mentre quattro ragazze mangiano pizza e spettegolano mentre aspettano che i brownies cuociano, il serial killer Russ Thorne (Rob van Vuuren) sbircia attraverso la finestra della loro cabina in riva al lago. Quando il segnale acustico del forno indica l'ora del dessert, Russ entra nella casa delle vacanze e uccide Trish (Schelaine Bennett) tranne che sulla difensiva. Le sue cicatrici sono sia mentali che fisiche - un foro praticato attraverso la sua mano danneggia i recettori nervosi - ma ciò non impedisce alla figlia di Trish, Dana (Hannah Gonera), di tornare a Jolly Springs con la sua banda di ragazze. Questi sono i progetti di un altro pigiama party in vacanza che si spera non finisca in uno spargimento di sangue.

Pigiami con volant? Mascolinità tossica? Un assassino che feticizza la violenza e preda di coeds che combattono con i cuscini e dallo spirito libero? L'abbiamo già visto; qual è il punto, ti starai chiedendo. prometto Massacro del pigiama party vuole che tu presuma esattamente quel senso falsificato di replica presto e spesso.

Esterhazy e il direttore della fotografia Trevor Calverley usano la telecamera con un'intenzionalità così lurida come una chiamata e risposta al modo in cui l'horror degli anni '80 osservava i seni nudi o le natiche insaponate nelle docce degli spogliatoi. Massacro del pigiama party ricrea quelle sequenze diffidenti da Il Massacro del pigiama party , ma livella il campo di gioco: è il ragazzo timido muscoloso e tatuato che questa volta è nudo sotto la doccia. I fallimenti archetipici della generazione del bimbo sexpot diventano un punto di infilzamento per la sceneggiatura di Keilly, ma non per mai assassinare Amy Holden Jones Il massacro del pigiama party . Qualsiasi commento su rappresentazioni di genere obsolete che erano principalmente titillazioni gratuite è una reazione diretta. Ancora più importante, questi momenti esemplificano come puoi ancora sceneggiare un divertimento oltraggioso a fette senza disumanizzare i personaggi che vantano uno specifico set di cromosomi.

Ci sono diversi esempi di prime cut in Massacro del pigiama party che abbracciano lo sguardo femminile invece degli anni dominati dagli uomini di sessualizzazione delle storie delle donne. Tra le battute di birra pong di Guy 1 e Guy 2 - i loro veri nomi [il bacio dello chef] - al gruppo di cinque podcast bros sul vero crimine che accettano la leggendaria tradizione di una lotta con i cuscini senza maglietta dal nulla, Keilly usa marchi di fabbrica dell'orrore di mezzanotte che donne oggettivate per ribaltare la situazione in scenari rompicapo. La squadra di Dana è quella che si raduna intorno alle finestre Casa degli animali in stile o con freddezza si ricompongono sotto fattori di stress slasher che mostrano fino a che punto il machismo ti porta davvero contro gli assassini psicopatici. Le maree cambiano, ed è una vera corsa sia di ilarità che di narrativa concisa.

Massacro del pigiama party riempie i riferimenti al franchise come un padre che utilizza ogni metro quadrato di spazio nel bagagliaio, come fa qualsiasi buon remake. Aspettati qualcosa di decorativo come i cenni di costume come Space Baby o richiami meticolosamente composti che tagliano punte da trapano con sovracompensazione. Ci sono sconfinate sorprese che attendono coloro che cantano Let's Buzz sotto la doccia o mangerebbero anche la pizza di un fattorino morto nonostante la paura crescente come Jackie. L'adorazione di Esterhazy di Il massacro del pigiama party è essenziale per bilanciare l'appropriata modernizzazione dell'orrore del ritorno al passato attraverso una protesta feroce che, a sua volta, ride di se stessa tanto quanto del sottogenere che sta assumendo.

L'interpretazione stravagante di Rob van Vuuren del Driller Killer fa clic 10 tacche in più per caratterizzare un maniaco (la voce è più acuta, i movimenti più nervosi), il che ci porta alla discussione sul sangue. Massacro del pigiama party è davvero una produzione SYFY, ma è più simile all'hack-and-slash di Steven Kostanski Il folletto ritorna . Il dipartimento degli effetti speciali di Esterhazy in alcuni casi ricorre alla violenza computerizzata, ma funziona ancora con molte decostruzioni facciali maciullate e morti a testa di vite che si guadagnano la loro natura grafica. È la ciliegina sulla torta di una storia già malvagia che si intreccia dentro e fuori dall'orrore metatestuale: le vittime sono ancora brutalmente spietate, il che fonda il terrore ad alto rischio in una narrativa altrimenti più ridicola.

Massacro del pigiama party è un remake che fa quasi tutto bene, alimentato da un cast di ragazze finali che hanno alcune cose da dire sul trattamento canonico delle donne da parte dell'orrore decenni prima. L'ensemble più giovane riscrive regole farsesche e punta il dito su tropi fuorvianti mentre opera a un livello rinvigorente ben al di sopra di quello che alcuni potrebbero precludere la qualità fatta per la televisione. Danishka Esterhazy colpisce questo fuori dal parco con un megaton di mangler moxie e una reinvenzione così gradita quando si tratta di remake horror, che è davvero tutto ciò che posso o voglio rivelare. Lunga vita alla nuova generazione di registi e creatori dell'orrore che non hanno paura di prendere a calci il vespaio della nostalgia - può Massacro del pigiama party apri la strada ai remake horror d'ora in poi.

Massacro del pigiama party debutterà su SYFY il 16 ottobre.