By Erin Holloway

Recensione 'Night Teeth': non c'è molto in cui sprofondare

Il nostro verdetto

'Night Teeth' non dipinge la proverbiale città di rosso come ci si aspetterebbe, dal momento che gli elementi d'azione più eccitanti di questo thriller di vampiri sottosviluppati sono accentuati dalla piattezza.

Per

  • 🩸 Design di produzione elegante
  • 🩸 Alcuni attori si divertono con le loro parti
  • 🩸 Ha agito abbastanza bene

Contro

  • 🩸 Manca una vera eccitazione
  • 🩸 Tutto per spettacolo
  • 🩸 Spreca davvero alcuni personaggi

quello di Adam Randall Denti notturni è ingannevolmente noioso sotto la sua appariscente video musicale mentre i vampiri affrontano la vita notturna di Los Angeles. La sceneggiatura di Brent Dillon introduce società di cacciatori segreti, fazioni in guerra tra succhiasangue e tregue territoriali Netflix vuole così chiaramente un franchising: deliziosi paesaggi solo su invito attirano sicuramente gli spettatori verso un sindacato criminale che funziona con l'oro cremisi. Il problema esiste più nel design dei personaggi lassista, stabilendo trame che svalutano le inclusioni di alcuni attori e l'intera idea di Denti notturni come una fantasia horror hipster gangland. È un'elegante e appariscente vetrinistica che succhia con lussuria vene e dossi ritmi dope, il che non è così d'impatto con un investimento narrativo spesso superficiale.

Benny (Jorge Lendeborg Jr.) è un aspirante DJ che vive con la sua Abuela (Marlene Forte) e sta studiando per completare gli studi universitari, ma va fuori copione per coprire gli affari di autista di suo fratello Jay (Raúl Castillo) per la notte. Due ragazze ricche e mondane entrano nel SUV truccato di Benny - Blaire (Debby Ryan) e Zoe (Lucy Fry) - che forniscono un elenco di indirizzi che devono visitare prima dell'alba. È una richiesta indiscussa fino a quando Benny non curiosa tra le loro cose per trovare pile di contanti sporche di sangue. Cosa c'è dietro i flirt sconsiderati di Zoe e l'addomesticamento in qualche modo di Blaire della sua migliore amica selvaggia? Una volta che mostrano le loro zanne, Benny collega i punti: Blaire e Zoe sono vampiri.



Durante la navigazione di Benny al volante, Blaire e Zoe si infiltrano nei nascondigli sotterranei dei vampiri, dagli hotel alla moda con camere di alimentazione al tatuato bar sulla spiaggia di Rocko (Alexander Ludwig). Apprendiamo che il fidanzato di Zoe, Victor (Alfie Allen), ha intenzione di rovesciare gli attuali signori dei vampiri eliminando la concorrenza in una sola notte: Blaire e Zoe sono gli assassini di Victor. È un concetto intrigante completo di forze di polizia magiche che sparano con le balestre ai vampiri che si comportano come minacce se solo la direzione di Randall non servisse in modo unidimensionale l'eleganza visiva di base. Personaggi che esistono come taglienti crepuscolo ragazze e ragazzi di copertina si lanciano in scenari che non sono mai così potenti come spera la sceneggiatura di Dillon. In genere è noioso come vedere Megan Fox e Sydney Sweeney che si travestono prima di essere mangiati fuori dalla telecamera in modo che Alfie Allen possa fingere spietatezza.

Denti notturni morde la carne del divide et impera della sceneggiatura, ma trova una taglia secca e insapore che ci lascia ancora affamati di qualcosa di più sostanzioso. Aspettati l'equivalente di film horror indipendenti che pubblicizzano Danny Trejo per nome, ma lo usano solo per tre battute di dialogo che ha girato dopo pranzo.

Questo non vuol dire che Lendeborg Jr. sprechi la sua opportunità di diventare il famiglio umano per i carnefici di vampiri di Ryan e Fry: l'arco tra un mortale che si stringe alla sua cotta immortale e il suo partner più pazzo è la forza della sceneggiatura. Lendeborg Jr. rimane più forte quando Benny sveglia Abuela, e lei esplode puntando un fucile a Blaire e Zoe, che si trasforma nelle scintille romantiche di Benny e Blaire con il permesso di Abuela.

Posso prendere o lasciare così tanto dell'azione e della costruzione del mondo perché è insignificante - continuo a vedere paragoni con Luminoso , ma qui non c'è niente di così avvolgente. I dipartimenti di polizia fantasy assediano dal nulla, i mafiosi vampiri mordono la polvere fuori dalla vista e ogni destinazione è definita semplicemente da un'insegna luminosa dello skyline prima che Benny si intrufoli all'interno.

Ci sono accenti non menzionati sul mondo di Denti notturni che mi intrigano, invitando Daybreakers o Vampiri contro il Bronx ? Sì. Tra la leadership sotto copertura di Jay, quando la gente del posto combatte contro l'ammutinamento di Victor per approfondire il retroscena di decenni di operazioni pacifiche sui vampiri, gli spettatori vengono catapultati in una storia che sembra mancare di un intero atto. Questo ancora, sfortunatamente, non mi rende più entusiasta di vedere se Denti notturni ritorna con un seguito.

I momenti più sensazionali di Denti notturni sentirsi così igienizzato, come quando scoppia la violenza o Victor rivela la fonte del suo prelievo di sangue fresco. L'eccitazione si allontana da Zoe mentre fa a pezzi i due teppisti di Rocko per catturare la sessione di sbaciucchiamento di Benny e Blaire o punteggia gli inseguimenti in auto con l'animazione digitale che trasforma il veicolo di Benny in un gioco senza senso. Randall preferisce gli atteggiamenti rinnegati di Zoe e Blaire mentre fuggono dalle guardie del corpo e dalle forze dell'ordine soprannaturali, Zoe che esce dal finestrino del passeggero di Benny, audace dardi di balestra che trascinano polvere di fata per colpirla a morte. È una narrazione basata sugli stati d'animo senza mostrare l'entusiasmo che i personaggi tentano disperatamente di trasmettere, non supportata da una presentazione generale di ritrovo in costume nascosta dietro valori di produzione seducenti.

Denti notturni guarda la parte ma spreca le sue interconnessioni di traditori e tiranni. È un orologio horror in streaming lucido che si preoccupa più delle apparenze che della profondità effettiva dei suoi ganci narrativi. Un autista a noleggio gira per la città degli angeli con clienti non morti che introducono un mondo che dovrebbe essere elettrico come le sue scelte di illuminazione, non senz'anima come un cadavere prosciugato.

Coloro che cercano qualcosa di semplice e intuitivo potrebbero godersi la panoramica vista metropolitana mentre si concentrano maggiormente sulle faccende del fine settimana. Tuttavia, chiunque desideri più interesse si lamenterà di un'inescusabile piattezza. Sono vampiri contro carnefici, vampiri contro vampiri, vampiri contro punitori paranormali e, soprattutto, il pubblico contro un film che non vuole mai essere nient'altro che una selezione di sfondi di una festa di Halloween proiettata su muto.

Denti notturni debutterà su Netflix il 20 ottobre.

Articoli Interessanti