By Erin Holloway

La premiere di Netflix 'Diana: The Musical' ottiene una giusta tostatura reale

Giovanna de Waal dentro

(Credito immagine: Netflix)

Netflix ha chiamato il suo film di Broadway show Diana: Il musical un evento musicale fondamentale e sicuramente il fatto che sia stato girato prima di è stato presentato in anteprima nella terra dei teatri di New York è un romanzo, ma la critica e il pubblico sono stati meno lusinghieri, definendolo persino un vero disastro reale.

Creato dai vincitori del Tony Award David Bryan (musica, un ex membro dei Bon Jovi) e Joe DiPietro (testi), Diana è presumibilmente una drammatizzazione della vita abbagliante e devastante della principessa Diana, che segue la sua vita dall'adolescente innamorato del principe Carlo alla madre che si ribellò alla famiglia reale fino al suo ultimo respiro.



Dopo il lancio sul colosso dello streaming, però, Il guardiano Il critico Peter Bradshaw ha scritto che è così grave che c'è il pericolo che ti farà iperventilare.

Clive Davis del Times ha scritto: Qual è la canzone più straziante? C'è molta concorrenza in questo tentativo comicamente mal concepito di trasformare la vita di Diana, Principessa del Galles, in un musical rock.

Poi è stata la volta del pubblico, che si è rivolto ai social per esprimere le proprie opinioni. Un uomo, che lavora come amministratore teatrale, ha dichiarato su Twitter: Diana: Il musical è come le persone che normalmente non vanno ai musical pensano che siano tutti i musical.

  • Elenco vuoto
Vedi altro

Il sito web del musical di Broadway dice Diana: Il musical racconta la storia di una delle donne più amate dei tempi moderni. Fidanzata con un principe che conosce a malapena, la diciannovenne Diana Spencer viene lanciata sulla scena mondiale e, da un giorno all'altro, diventa la donna più famosa del mondo... La principessa Diana si ritrova intrappolata in un matrimonio senza amore, trovando infine la sua voce dedicandosi se stessa a chi ne ha bisogno. Costretta a sopportare i riflettori dei media più luminosi di quanto il mondo abbia mai conosciuto, la principessa Diana sfida tutte le aspettative per emergere come la propria donna e creare un'eredità che durerà per sempre.

Ma gli spettatori non sembrano pronti ad accettare la storia di Diana come un musical glam-rock degli anni '80, come dice Netflix.

Uno scrive, Diana: Il musical commette molti crimini ma questo è MALE, allegando una foto di Jeanna de Waal nel ruolo di Diana con una didascalia del testo Mi serve bene per aver sposato uno Scorpione.

Vedi altro


Un altro ha scritto come se la cava male rispetto a La corona , in particolare la premiata interpretazione di Emma Corrin nel ruolo della giovane Diana nel dramma Netflix.

Brian Lowry su CNN.com disse La corona e altri drammi reali incombono su questa storia vibrante ma spesso raccontata, raccontando diligentemente la storia della principessa Diana attraverso un assortimento di canzoni tutt'altro che memorabile.

I principi Harry e William non figurano nel musical e il paroliere DiPiero ha detto alla BBC che sentiva che sarebbe stato 'un po' di sfruttamento'. Ovviamente se ne parla e si discute, ma alla fine non arrivano.

Questo per me è economico e di cattivo gusto, ed è qualcosa su cui abbiamo lavorato duramente per non fare questo musical.

Diana: Il musical è ora in streaming su Netflix.