By Erin Holloway

'Sindaco di Kingstown': incontra i protagonisti della serie Tobi Bamtefa, Hugh Dillon ed Emma Laird

Il sindaco di Kingstown Tobi Bamtefa

Tobi Bamtefa (al centro) in 'Sindaco di Kingstown' (Credito immagine: Paramount Plus)

Mentre alcune persone possono dare un'occhiata a un nuovo spettacolo perché hanno familiarità con un attore, il creatore, il materiale originale o quello che hai, ciò che spesso li fa amare è qualcosa di completamente nuovo che scoprono lungo la strada. Con Sindaco di Kingstown , le persone potrebbero sintonizzarsi per vedere Occhio di Falco attore, Jeremy Renner in un ruolo drammatico o attore acclamato Diana Wiest recita in una Taylor Sheridan ( Yellowstone ) creato-mondo, ma è probabile che rimarranno a guardare artisti del calibro di Tobi Bamtefa, Hugh Dillon ed Emma Laird.

A Serie originale Paramount Plus , Sindaco di Kingstown racconta la storia della famiglia McLusky, mediatori di potere in una città del Michigan dominata dal business della carcerazione e devastata dal razzismo sistemico, dalla corruzione e dalla disuguaglianza. Bamtefa, Dillon e Laird interpretano personaggi secondari chiave Sindaco di Kingstown che potrebbero facilmente diventare i preferiti dai fan. I tre attori hanno preso parte a una conferenza stampa insieme in cui hanno discusso dei loro personaggi e di cosa li rende entusiasti Sindaco di Kingstown .



Tobi Bamtefa interpreta il personaggio Bunny in Mayor of Kingstown, uno spacciatore locale che fa parte della rete di contatti che Mike McClusky di Jeremy Renner usa per gestire i suoi affari sia all'interno che all'esterno della prigione. Alcuni potrebbero riconoscere l'attore britannico Bamtefa, i cui precedenti crediti includono ruoli in Stella di latta , Sentirsi bene , Stazione di Berlino ed episodi della prima stagione di Netflix 'S Lo stregone . Bunny lascia rapidamente il segno nello spettacolo, sia che stia chiedendo uno Slurpee (o qualsiasi tipo di bevanda fredda che hanno ricevuto) sia che stia avendo un emozionante cuore a cuore con Renner. Ma Bamtefa ha rapidamente identificato qualcosa di più profondo nelle sceneggiature.

La prima volta che ho letto la sceneggiatura, ciò che mi ha particolarmente colpito è stata la profondità dell'umanità con ogni personaggio e il modo in cui quell'umanità si manifesta nelle scene che poi vedi sulla pagina, ha detto. Vedi la forza emotiva che ci vuole per prima di tutto creare qualcosa del genere e anche essere in grado di raccontarlo in un modo che non è artificioso … non ti sta dicendo che questo è il modo giusto di essere o qualcosa del genere, non è giudicante. È più come se questi fossero esseri umani, questo è ciò che sta accadendo nel luogo in cui vivono. Ovviamente ci sono soluzioni a questo, ma nel frattempo, prima che arrivino le soluzioni, è così che andrà a finire.

Vede anche molta di quella profondità nel rapporto tra il suo personaggio e quello di Renner.

La relazione tra loro due, Bunny e il sindaco di Kingstown, direi che è di tenue fiducia rivestita di rispetto. Perché per fare quello che stanno facendo loro due, amico, devi avere delle pietre su di te, e Bunny lo capisce.

Vediamo molto di Bamtefa's Bunny nei primi due episodi, ma al contrario vediamo molto poco di Iris di Emma Laird, inizialmente. Non è stato diverso per Laird quando le sono state date le sceneggiature per la prima volta.

Il sindaco di Kingstown Emma Laird

Emma Laird in 'Il sindaco di Kingstown'(Credito immagine: Paramount Plus)

Mi è stato inviato il pilot e l'episodio 2, e sono in una scena dell'episodio 2 e avevo solo una breve descrizione del personaggio, ha detto Laird.

Benchè Sindaco di Kingstown è la prima serie TV di Laird, all'epoca aveva una manciata di altre opzioni nel suo piatto. Quindi cosa l'ha convinta a rinunciare a quelle opzioni e volare in Texas nel bel mezzo della storica tempesta invernale di febbraio 2021 per fare un'audizione quando aveva così poche informazioni da cui partire?

Una volta che ho parlato al telefono con Sheridan, mi ha raccontato l'arco narrativo e poi è diventata davvero la consapevolezza che nessuno degli altri ruoli che ero... [senza nessuno di loro] sarei stato in grado di esprimermi e mostrare cosa posso fare come un attore per la mia prima volta sul set, ha detto. Ha tutto ciò che uno spettacolo dovrebbe avere. C'è il cuore e c'è il dramma, ma c'è l'autenticità e le storie non sono esaltate ma hanno bisogno di essere raccontate. Era la scrittura, era davvero la scrittura per me.

Mentre Sheridan è il grande scrittore/creatore legato alla serie, Hugh Dillon è il co-creatore e la storia proviene tanto da Dillon quanto da chiunque altro. Dillon conosce Taylor Sheridan da circa 20 anni (Sheridan è stato il suo insegnante di recitazione per un certo periodo) e ha anche avuto un ruolo in Yellowstone , così Sindaco di Kingstown è nato dalle conversazioni che hanno avuto nel corso degli anni ed è sempre stato qualcosa che erano interessati a raccontare.

Sindaco di Kingstown Hugh Dillon

Hugh Dillon in 'Il sindaco di Kingstown'(Credito immagine: Paramount Plus)

Uno dei motivi per cui è sempre stato un punto di interesse per Dillon è che è cresciuto in una città che aveva nove prigioni. Quando era giovane, circa 5 o 6 anni, pensava che le torri di queste prigioni fossero Disneyland, prima che i suoi genitori gli dicessero il contrario.

Mia madre era un'insegnante, i genitori dei miei amici erano guardie carcerarie e detenuti. Era proprio da dove venivo e sono sempre stato affascinato da questo complesso carcerario invisibile, ha spiegato Dillon. È un mondo a sé, e come trattiamo quei detenuti e quelle persone e come questo si riversa in una città che li sta ospitando, non l'avevo mai visto prima.

Sindaco di Kingstown debutta su Paramount Plus il 14 novembre (i primi due episodi andranno in onda anche su Paramount Network).