By Erin Holloway

'Made for Love' e l'ascesa del cattivo miliardario tech-bro

Cristin Milioti e Billy Magnussen in Made for Love.

(Credito immagine: HBO Max)

Questo post contiene spoiler per Fatto per amore .

Ci sono pochi tropi malvagi contro cui radicarsi più facilmente del ricco cattivo. Non è esattamente un compito arduo per uno spettatore o un consumatore di cultura pop fischiare l'idiota oscenamente ricco che, invece di usare i suoi mucchi di denaro ingiustamente guadagnati per aiutare i poveri o combattere l'ingiustizia, trascorre tutto il suo tempo cercando di uccidere James Bond dal suo vulcano tana. C'è una semplicità nel ricco cattivo: non solo sono la perfetta opposizione al nostro umile perdente, ma il puro potere del denaro rende facili da aggirare molti inconvenienti narrativi. Perché preoccuparti dei costi di ricarico sul tuo laser che distrugge il pianeta quando sei troppo ricco per preoccupartene? Al giorno d'oggi, tuttavia, il ricco cattivo ha subito un rebranding decisamente millenario. È più probabile che venga visto in semplici abiti neri mentre parla di come può cambiare il mondo in meglio, e piuttosto che scagnozzi assoldati, ha una base di fan da culto che pende dalle sue parole. Esci dal milionario maniacale; entra nel miliardario tech-bro.



In Fatto per amore , la commedia selvaggiamente oscura che è stata presentata in anteprima su HBO Max all'inizio di questo mese, Hazel Green-Gogol è in fuga da suo marito. Dopo un decennio di discutibile felicità coniugale al genio della Silicon Valley Byron Gogol, scopre che ha impiantato un dispositivo di localizzazione ad alta tecnologia nel suo cervello a sua insaputa. Ha anche annunciato al mondo che presto i due condivideranno un'unica mente grazie alla sua ultima invenzione, un chip che consentirà alle coppie di fondersi in un'unica coscienza. Anche Hazel non era d'accordo. Byron afferma che questo terrificante sviluppo è solo un'altra cosa che le persone innamorate saranno felici di capire meglio l'un l'altro. Non sembra entrare nella sua mente che rintracciare ogni mossa di sua moglie mentre fa di tutto per allontanarsi da lui per la propria sicurezza non è una buona cosa.

Interpretato da Billy Magnussen, Byron Gogol è un personaggio tagliato da un tessuto molto familiare. Puoi praticamente vedere Fatto per amore La bacheca ispiratrice della stanza degli scrittori è piena zeppa di immagini di Mark Zuckerberg, Elon Musk ed Elizabeth Holmes che fluttuano sopra la testa. Creatore di un marchio tecnologico ossessionato da milioni di persone, Gogol è, dal primo momento in cui il pubblico lo vede, un'opera chiaramente sgradevole. Questo è un ragazzo che costringe sua moglie a classificare i suoi orgasmi con valutazioni a stelle prima di rivedere quelle recensioni con uno dei suoi dipendenti. Eppure ispira una tale devozione in coloro che lo circondano, divinizzato dai clienti che combattono l'un l'altro per il suo nuovo tablet e dai servitori della tecnologia che lo guardano come un dio. Hazel sembra essere l'unica a non aver subito il lavaggio del cervello dal suo shtick, cosa che lo lascia perplesso. Perché dovrebbe capire cose basilari come emozioni sfumate? Sta facendo tutto il possibile per eliminare tali inconvenienti.

Fatto per amore Byron Gogol è solo uno dei numerosi esempi recenti di tech-bro che è venuto alla ribalta come nemesi culturale. Da Alex Garland Ex machina , Oscar Isaac interpreta un mega-ricco CEO della tecnologia che lavora per creare un'intelligenza artificiale capace di pensiero libero. È un narcisista squallido che sembra vedere le sue creazioni sbalorditive come semplici giocattoli armeggiare con cui può ballare (anche se balla molto bene). Il cerchio , basato sul romanzo di Dave Eggers, vede il suo amministratore delegato della tecnologia, Eamon Bailey, come una figura di terrificante esagerazione ammantata di accogliente benevolenza. Tale è un'inevitabile quando scegli Tom Hanks per il ruolo.

E poi c'è Lex Luthor, interpretato da Jesse Eisenberg Batman contro Superman: L'alba della giustizia. In netto contrasto con l'immagine iconica di Luthor come un gentiluomo fisicamente prepotente dal carisma sinistro, questa interpretazione del nemico di Superman è molto più deliberatamente esasperante. Con i suoi capelli lunghi e unti e la bocca da motore di un miglio al minuto, Luthor di Eisenberg è chiaramente il fratello minore monello di Zuckerberg, come scritto da Aaron Sorkin. È intelligente ma profondamente antagonista e apparentemente gode del caos per il gusto di farlo piuttosto che per un obiettivo finale tangibile. Potrebbe essere stato un punto di vista divisivo sul personaggio, ma c'era un metodo chiaro dietro la follia.

Viviamo in una società (scusate) in cui i fanatici hanno ereditato la terra e i risultati non sono così utopici come speravamo. I perenni perdenti vittime di bullismo delle commedie degli anni '80 sono ora al comando e stanno esercitando la loro mascolinità in un modo diverso ma non meno snervante. Questi personaggi sono estremamente ricchi, onnipotenti senza super forza o occhi laser, e non si fanno scrupoli nell'usare quelle forze per guidare tutti coloro che incontrano sul loro cammino. Spesso, lo avvolgono in parole d'ordine familiari come interruzione e fingono che il loro onnipotente guadagno sia una delizia democratica per l'uomo comune. Lex e Byron non sono carismatici o particolarmente simpatici, ma non devono esserlo. Guadagna abbastanza soldi e la decenza umana di base diventa superflua. In effetti, evitare tali convenzioni viene premiato.

È stato spesso detto che i cattivi della cultura pop riflettono le preoccupazioni contemporanee. La Guerra Fredda ha ispirato infiniti antagonisti delle spie sovietiche e attori caratteriali con forti accenti russi che tramavano acquisizioni comuniste. Durante la Guerra del Golfo e dopo l'11 settembre, il cattivo di razza araba era ovunque, con il Medio Oriente persino inquadrato come una trappola mortale spietata attraverso la cinematografia e gli spunti musicali scelti. Film come Wonder Woman 1984 preso in prestito liberamente dal cattivo degli anni '80 Greed is Good, ma non ci voleva un genio per vedere in gioco le ispirazioni di Donald Trump. Nell'era del dominio dei social media, della vita sempre online, delle notizie false e del crescente divario tra ricchi e poveri, il tech-bro diventa l'incarnazione a collo alto delle nostre paure.

Mentre i monopoli aziendali si impossessano di una maggiore quantità di controllo dei media e ogni aspetto della nostra vita è pronto per la monetizzazione, l'immagine del blando guru della tecnologia con una felpa con cappuccio che sembra completamente distaccato dall'umanità diventa piuttosto terrificante. Non è che siamo a corto di tali cifre nemmeno nella nostra vita quotidiana. Queste figure sono state romanzate dai media, hanno ricevuto copertine di riviste e sono state annunciate come eroi dei giorni nostri che rivoluzioneranno la vita quotidiana, anche se esacerbano le sconcertanti disuguaglianze in gioco nella vita quotidiana. Considera quanti soldi ha guadagnato Jeff Bezos durante la pandemia di COVID-19 e le lunghezze spesso insidiose che Amazon avrebbe fatto per evitare di lasciare oberati di lavoro e sottopagati il personale sindacalizza . L'immenso superamento personale di L'algoritmo di Facebook e il modo in cui ha permesso alle menzogne ​​politiche e personali più dannose di fiorire ha contribuito a danneggiare le elezioni americane del 2016, eppure il potere di Zuckerberg è solo cresciuto. Non importa quante volte Elon Musk si mette un piede in bocca o si oppone agli sforzi sindacali, è ancora quasi adorato dai suoi seguaci.

Il cattivo moderno non ha bisogno di ridacchiare o fare discorsi drammatici su piscine piene di piranha mangiatori di uomini. Tutto quello che deve fare è offrire qualcosa che vogliamo davvero e accecare il pubblico ad accettare tutti i terrificanti componenti aggiuntivi. In Fatto per amore , Byron Gogol sembra orribilmente inarrestabile perché conosciamo la traiettoria che le persone come lui devono affrontare. È un disgregatore e quando hai abbastanza soldi e sembri abbastanza intelligente a parlarne, le persone ti seguiranno.

Nuovi episodi di Fatto per amore cadere il 15 aprile .