By Erin Holloway

La star di 'The Long Call' Ben Aldridge: 'Sono orgoglioso di farne parte!'

The Long Call - Ben Aldridge nei panni di DI Matthew Venn, in camicia e cravatta con un lungo trench scuro, in piedi su una spiaggia del Devon con le auto della polizia dietro di lui

Ben Aldridge nel ruolo di DI Matthew Venn nel dramma in quattro parti di ITV The Long Call. (Credito immagine: ITV)

La nostra ragazza la star Ben Aldridge sta tornando sui nostri schermi in un film drammatico La lunga chiamata nei panni di DI Matthew Venn, una parte che avrebbe potuto essere scritta per lui – non solo infonde al personaggio complessità e calore, ma condivide anche un background stranamente simile con il suo personaggio nella vita reale.

La lunga chiamata è adattato dall'omonimo romanzo dell'autrice Ann Cleeves, i cui libri hanno ispirato la serie TV Shetland e Vera , e segue DI Matthew Venn che si è trasferito con suo marito nella comunità del North Devon dove è cresciuto. Quando un cadavere viene ritrovato sulla spiaggia vicino a dove vivono, le indagini lo riportano in contatto con i Barum Brethren, il gruppo religioso in cui era cresciuto ma con il quale si è sentito costretto a rompere i legami dopo aver scoperto di non crederci più.



Qui La nostra ragazza e Pennyworth la star Ben ci dice di più...

Ben Aldridge sul background di DI Matthew Venn in 'The Long Call'

'Lo incontriamo all'inizio della serie, dopo essere tornato nella sua città natale da dove era partito - o da cui era stato esiliato - 20 anni prima. È complicato: non poteva più stare lì, ma anche non era più il benvenuto perché era cresciuto in una comunità religiosa molto rigida e non più allineata alle sue convinzioni. Lo incontriamo per la prima volta al funerale di suo padre, di cui non può far parte, ed è allora che scopre del cadavere sulla spiaggia.'

Cosa sapevi di gruppi come i Fratelli prima di assumere il ruolo?

“Ci sono molti incroci, molto casuali, tra questa storia e la mia vita. Sono nato e cresciuto nel Devon, appena fuori Exeter, ed entrambi i miei genitori sono cresciuti nella chiesa dei fratelli, geograficamente lontani l'uno dall'altro, nell'Essex e nel Devon. I miei genitori hanno lasciato i Fratelli poco prima che si incontrassero, in realtà, quando avevano 18 anni, quindi sono cresciuto come un cristiano evangelico. Quindi ho sicuramente una prospettiva interna sulla fede e sulle convinzioni fondamentali di questa - e anche io mi sono allontanato da quella, suppongo di capire il viaggio della fede che progredisce oltre il cristianesimo, quindi ci sono state molte cose che si incrociano dal carattere e la mia stessa vita.'

Quanto è stato facile per te entrare nel personaggio?

Matthew Venn (Ben Aldridge) con suo marito Jonathan (Declan Bennett) in piedi sul sentiero fuori casa, con la spiaggia sullo sfondo

Matthew Venn (Ben Aldridge) con suo marito Jonathan (Declan Bennett).(Credito immagine: ITV)

'Ho fatto l'audiolibro per il libro di Ann un po' di tempo fa, penso prima che fosse commissionato come serie TV, quindi avevo letto il libro parecchie volte: è meravigliosamente dettagliato sulle sue battaglie interiori, la sua psicologia e la sua storia con la sua famiglia, quindi è stata una preparazione così dettagliata. Ma suppongo anche la mia esperienza vissuta quando ci siamo incrociati: il personaggio è gay, io sono gay, è stato un viaggio molto interessante per me personalmente. Quindi suppongo di essermi già sentito abbastanza preparato per interpretarlo – non è qualcosa che ho dovuto rovistare e cercare, ma ha sicuramente comportato un interessante autoesame.'

È raro che un film drammatico televisivo abbia un personaggio gay come detective principale: faceva parte del fascino per te?

'Sì, mi sento abbastanza orgoglioso di farne parte, sono davvero felice che ITV lo stia facendo. Sono anche davvero contento che non abbiano reso il personaggio gay solo per il gusto di spuntare una casella, per l'inclusione e la diversità: è una storia che esamina davvero le tensioni tra vergogna e orgoglio e quel viaggio alla scoperta di sé e accettazione di sé.'

Ha recentemente perso suo padre: qual è il suo rapporto con sua madre Dorothy, interpretata da Juliet Stevenson, come?

Juliet Stevenson nei panni di Dorothy Venn, che indossa un cardigan, con una gonna lunga e un velo, in piedi fuori da uno dei bungalow dove vivono i Barum Brethren

Riuscirà Matthew a ricostruire i ponti con sua madre Dorothy (Juliet Stevenson)?(Credito immagine: ITV)

«Il suo rapporto con sua madre è inesistente, davvero. Penso che avesse una parvenza di contatto con suo padre, più che con sua madre. Sono davvero loro che si confrontano e stanno insieme per la prima volta in 20 anni dopo una separazione molto traumatizzante. Quindi è molto carico e molto carico - e si dice molto poco! Sono fatti della stessa stoffa, davvero: sono entrambi persone piuttosto riservate, molto britanniche, non molto emotive esteriormente, quindi iniziare una conversazione tra loro è piuttosto difficile, ma alla fine ci arrivano.'

Sembra che lo spettacolo copra alcuni temi molto intensi. Sei riuscito ancora a divertirti durante le riprese?

Matthew Venn (Ben Aldridge), Ross Pritchard (Dylan Edwards) e Jen Rafferty (Pearl Mackie) si trovano su una spiaggia circondati da nastro adesivo della polizia, dietro una tenda investigativa sulla scena del crimine

DI Matthew Venn (Ben Aldridge), DC Ross Pritchard (Dylan Edwards) e DS Jen Rafferty (Pearl Mackie) assistono sulla scena del crimine sulla spiaggia.(Credito immagine: ITV)

'Oh mio Dio, lo so che suonavo molto serio - non ci sono state molte risate, vero? È davvero un argomento piuttosto pesante, ma un giorno di riprese non sembra così, grazie a Dio, perché c'è un'atmosfera così giocosa - ci stiamo divertendo molto. Io, Pearl [Mackie, che interpreta il DS Jen Rafferty] e Dylan Edwards [DC Ross Pritchard], ci facciamo ridere a vicenda. Sono un pessimo cadavere: se succede qualcosa in una scena divertente, trovo molto difficile non ridere. C'era una frase su un cottage che sul set è stato cambiato in 'chalet', e per qualche ragione ogni volta che ho detto 'chalet', l'hanno perso completamente. Non so cosa fosse, ma non siamo riusciti a tenerlo insieme per quella parola!'

  • La lunga chiamata va in onda da lunedì 25 ottobre a giovedì 28 ottobre alle 21:00 su ITV.

Articoli Interessanti