By Erin Holloway

'I Know What You Did Last Summer' è un aggiornamento inquietante su un classico whodunnit

So cosa hai fatto l

Madison Iseman nel ruolo di Lennon/Allison in 'So cosa hai fatto l'estate scorsa' (Credito immagine: Amazon Studios)

Con Amazon Prime 'S So cosa hai fatto l'estate scorsa , il classico whodunnit cambia traccia per tenere i fan del romanzo e della serie di film sulle spine.

Immediatamente, incontriamo un nuovo affiatato gruppo di amici con la protagonista Allison e la sorella gemella Lennon (Madison Iseman). Questo gruppo include la socievole Margot (Brianne Tju), il premuroso Johnny (Sebastian Amoruso), il disinvolto Riley (Ashley Moore) e il lunatico Dylan (Ezekiel Goodman). Un cast esteso comprende Bill Heck nei panni del padre di Allison, Bruce; Fiona Rene nei panni dello sceriffo della città Lyla; Brooke Bloom nei panni della misteriosa Clare; Cassie Beck nel ruolo della madre della classe operaia di Riley, Courtney; e le apparizioni ricorrenti di Chrissie Fit come principale sospettata della polizia.



Ashley Moore e Ezekial Goodman in So cosa hai fatto la scorsa estate (2021)

Ashley Moore ed Ezekiel Goodman in 'So cosa hai fatto l'estate scorsa'(Credito immagine: Amazon Prime)

Sebbene Allison e Lennon (chiamati affettuosamente Lemon) si somigliano, si sono separati l'uno dall'altro in risposta alla tragica morte per suicidio della madre qualche tempo prima. Mentre Allison è diventata antisociale e scoraggiata, Lennon è diventata guidata dall'esperienza, si droga, ha incontri sessuali eticamente discutibili e spezza molti cuori lungo la strada.

A una festa che si svolge la notte del diploma di scuola superiore, Lennon ferisce intenzionalmente molte persone nel suo gruppo di amici in modi che si svolgono durante la serie, ma la cosa più rilevante per la trama è che fa sesso con la cotta di lunga data di Allison, Dylan. Dopo un litigio meschino, Allison lancia la sua collana a Lennon e prende la sua giacca per sfuggire alla festa, portando a un caso di identità sbagliata quando il gruppo di amici di Lennon salta in macchina con lei per andarsene.

Come sa chiunque abbia familiarità con gli adattamenti precedenti, è qui che le loro vite prendono una svolta in peggio. Sebbene Allison appaia per lo più sobria, quando il gruppo di amici ubriachi di Lennon si accumula nell'auto chiedendole di guidare partendo dal presupposto che lei sia Lennon, Allison fa proprio questo. Svoltando un angolo vicino alla spiaggia, colpisce il vero Lennon con la sua macchina. Pensando che sia Allison, il gruppo di amici giustifica di portarla in una baia per lavarla via con la marea. Naturalmente, questo non è così semplice come pensano che sarà perché sono visti da almeno uno spettatore e il corpo di Lennon scompare completamente. Anche se Allison dice a suo padre cosa è successo, lui la esorta a vivere la bugia di essere Lennon per evitare il carcere. Quando Allison torna per le vacanze estive mesi dopo, inizia una macabra serie di omicidi quando si rende conto che qualcuno conosce la sua vera identità.

Madison Iseman e Sebastian Amoruso in So cosa hai fatto la scorsa estate (2021)

Madison Iseman e Sebastian Amoruso in 'So cosa hai fatto la scorsa estate'(Credito immagine: Amazon Prime)

Al momento del secondo sequel della versione cinematografica del 1997 di So cosa hai fatto l'estate scorsa , molti fan potrebbero aver pensato che non ci fosse un nuovo posto dove andare con questo concetto, ma questa serie dimostra che l'idea è sbagliata arricchendo i suoi personaggi e le loro motivazioni. Combina i pesanti elementi misteriosi del romanzo con la raccapricciante estetica slasher del franchise cinematografico degli anni '90, ma fa un passo avanti spingendo i temi dell'identità, non per i personaggi periferici ma per la protagonista stessa.

Di fronte ai continui ricordi della propria alienazione da parte di coloro che credono che sia Lennon e si riferiscono ad Allison come a una psicopatica, Allison di tanto in tanto si lascia sfuggire il fatto di non sentirsi particolarmente vicino a questo gruppo di amici. Nonostante abbia stretto un legame con il sensibile Johnny, la mancanza di affetto di Allison per praticamente chiunque nella sua vita tranne il lunatico e critico Dylan, è chiara; e Dylan, pensando che sia Lennon, non l'ha mai perdonata per la notte della morte di Allison. Quando le persone iniziano a morire, Allison rimane isolata e incapace di condividere i suoi segreti.

Il cast funziona bene insieme, ognuno di loro vacilla tra egocentrico e carismatico in un modo che sembra realistico per gli adolescenti che hanno appena terminato le scuole superiori. La mancanza di autocoscienza tende ad essere indicata anche dai membri adulti del cast. La madre di Margo è ossessionata dai social media, bella e impenitentemente interessata allo status sociale, il che aiuta a contestualizzare la presenza abrasiva di Margo. Nel frattempo, il padre di Allison e Lennon elude la responsabilità per la morte della madre e mostra un livello di spietatezza esperta che lascia intravedere l'incapacità di Lennon di affrontare la propria tristezza in modo responsabile. Chrissie Fit interpreta una madre accusata degli omicidi, fornendo commenti sul suo stato di donna single che è stata malvagia dopo che il suo ex marito ha iniziato una relazione con l'adolescente Johnny.

Oltre alla semplice ambientazione della scena, c'è un notevole spazio dato alla caratterizzazione nei primi episodi, mettendo in evidenza il cast di supporto con rivelazioni graduali delle proprie storie e dei loro ricordi specifici della notte in cui Lennon è morto. Il semplice spacciatore di droga in superficie Riley riceve una vita interiore emotivamente molto più consapevole di quanto si possa supporre; e lo svolgersi dell'amore per lo più non corrisposto di Margo per Lennon le fornisce una profondità nascosta. Come Allison, Johnny lotta per sentirsi sinceramente attaccato al suo gruppo di amici, il che dà loro un affetto specifico l'uno per l'altro, sebbene ognuno rimanga perso nei propri pensieri complicati.

Oltre ai temi misteriosi e slasher in gioco nelle voci precedenti, uno dei temi di collegamento più forti sia del romanzo che della serie di film è l'opprimente eterosessualità obbligatoria dei suoi protagonisti. Nel film del 1997 in particolare, Barry (Ryan Phillippe) ed Helen (Sarah Michelle Gellar) sono mostrati come controparti in qualche modo tossiche per le più sane ed emotivamente in sintonia Julie (Jennifer Love Hewitt) e Ray (Freddie Prinze Jr.). Mentre Julie e Ray lottano con la difficile situazione morale di lasciare qualcuno a morire, Helen ha trascorso gran parte del suo anno intrappolata in una vita piena di norme di genere che le vietano la crescita. Nel frattempo, Barry è un classico testa di carne che si rifiuta di prendere la vita sul serio finché non è troppo tardi, ed entrambi ne soffrono. Questo riflette in una certa misura le dinamiche del romanzo, sebbene siano più pronunciate nel film.

Madison Iseman e Brianne Tju in So cosa hai fatto la scorsa estate (2021)

Madison Iseman e Brianne Tju in 'So cosa hai fatto la scorsa estate'(Credito immagine: Amazon Prime)

La nuova serie brilla per la sua volontà di rompere questi ruoli tradizionali, spostando il conflitto centrale su uno tra sorelle bloccate in una complicata ondata emotiva l'una con l'altra, anche mesi dopo la morte di una di loro. Allison, interpretando sempre un ruolo di qualche tipo, lotta per affermarsi in una città che rende molto chiaro che preferiva di gran lunga sua sorella Lennon a lei. Sebbene la tensione di fondo di una cotta di lunga data per Dylan rimanga, serve come poco più di un catalizzatore durante i primi episodi. Sebbene le relazioni oppressive a cui sembra impossibile sfuggire siano ancora un tema importante, si espande per includere collaborazioni non eterosessuali e non romantiche. Le relazioni queer sono prevalenti, ma rimangono conflittuali come le altre.

La nuova serie non richiede la rivisitazione delle voci precedenti del franchise per divertirsi, ma si noteranno alcuni miglioramenti graditi lungo il percorso se si prende il tempo per farlo. Anche se i colpi di scena sono creativi e le paure sono davvero viscerali, questo alza la posta in alcuni modi importanti. Mentre il mistero si sviluppa episodio dopo episodio e ci lanciamo verso l'inevitabile conclusione, la storia riesce a farci preoccupare per questi personaggi apparentemente superficiali ed egoistici lungo la strada, indipendentemente dalle cose terribili che hanno fatto.

So cosa hai fatto l'estate scorsa debutterà su Amazon Prime Video il 15 ottobre, rilasciando i primi quattro episodi. Gli episodi verranno quindi pubblicati settimanalmente.

Le migliori offerte Amazon Prime di oggi Amazon Prime Amazon Prime Video - Prova gratuita Visualizzazione in Amazon Prime Amazon Prime Amazon Prime - Annuale $ 119/anno Visualizzazione in Amazon Amazon Prime Amazon Prime - Mensile $ 12,99/mese Visualizzazione in Amazon

Articoli Interessanti