By Erin Holloway

'The Great' stagione 2 episodio 5 Fact vs Fiction: Animal Instincts

La Grande stagione 2

Sacha Dhawan, Douglas Hodge, Elle Fanning e Anthony Welsh ne 'Il grande' (Credito immagine: Hulu)

Questo post contiene spoiler per Il grande stagione 2 episodio 5, 'Istinto animale'. Per il precedente Fact vs Fiction testa qui .

Il colpo di stato di Catherine (Elle Fanning) ha richiesto mesi per essere pianificato ed eseguito Il grande , ma la parte difficile è avvenuta negli episodi successivi a questa vittoria. Cambiare gli atteggiamenti di una nazione è tutt'altro che facile e anche se la sua pretesa al trono è stata ampiamente supportata, ci vorrà molto più di un sorprendente dichiarazione sartoriale per avere un impatto duraturo. Animal Instincts sottolinea quanto facilmente la corte ritorni ai vecchi atteggiamenti e sia facilmente manipolata da potenti prestanome, che non sono Catherine.



Il ruolo della chiesa, e in particolare del patriarca (Adam Godley) - noto anche come Archie - ha causato attriti riguardo ai piani previsti da Catherine, che arrivano al culmine nell'episodio 5. Archie è fortunato che sia vivo come Orlo (Sacha Dhawan). ha nutrito fantasie di vendetta, ma Catherine sa che la sua sopravvivenza aiuterà a mantenere la stabilità durante il periodo potenzialmente difficile. In The Devil's Lunch, si scusa per il modo in cui si è comportato durante il loro primo incontro in assoluto e come segno della sua contrizione si è tagliato il dito. Questo gesto estremo è il modo in cui Archie ricomincia da capo. Tuttavia, Catherine non è pronta a perdonare e dimenticare, quindi il leader religioso sceglie una tattica di ricatto in Animal Instincts.

La fonte del suo malcontento sta nella scelta di Catherine di permettere che si venerano più fedi e Archie usa un coccodrillo (sì, un coccodrillo) a sua disposizione per forzare la mano alla nuova zarina perché sa che questa corte è abituata a essere governata dalla paura .

Separeremo la realtà dalla finzione nella seconda stagione di Il grande . Questa guida episodio per episodio continua con una breve storia del rapporto di Catherine con la chiesa e di come si sviluppa in Animal Instincts. Inoltre, se Peter avesse effettivamente dei sosia.

Caterina ha combattuto con la Chiesa ortodossa?

Adam Godley ed Elle Fanning ne Il grande

Adam Godley ed Elle Fanning ne 'Il grande'(Credito immagine: Gareth Gatrell/Hulu)

Durante la sua incoronazione alla fine del Testa di cazzo , Caterina annuncia il sostegno alla libertà religiosa e alla capacità di praticare la fede al di fuori della Chiesa ortodossa. È questa affermazione che Archie vuole che l'imperatrice ritrattasca, usando il coccodrillo per forzarle la mano. Non sono tutte minacce spiacevoli poiché promette di poterla presentare a Dio con l'aiuto dei funghi magici. La linea diretta di Archie con l'onnipotente è il modo in cui esercita il potere e porta avanti la sua agenda con la sua posizione influente come consigliere spirituale, e il suo metodo segreto offre un momento illuminante. Come con la maggior parte dei personaggi normali, Archie non si basa su una persona specifica alla corte di Catherine.

In realtà, Caterina si convertì alla Chiesa ortodossa russa quando sposò Pietro III e ne osservò i rituali senza lamentarsi. Tuttavia, Pietro era meno preso da queste pratiche e il suo flagrante disprezzo per le regole ortodosse significava che si alienava quello che avrebbe potuto essere un utile alleato durante il suo breve regno. Ha anche causato ulteriore indignazione quando ha ordinato al clero di vestirsi come i protestanti nel nord della Germania (compresa la rasatura della barba) e ha portato via qualsiasi iconografia che non raffigurasse Gesù (e quindi riducendo le loro ricchezze). Questo allontanamento dalla secolarizzazione ha spinto il clero a sostenere Caterina poiché credeva che avrebbe riportato il paesaggio com'era. Strategicamente, lo ha fatto la zarina revocare i decreti di Pietro , ma lei ha fatto fuorilegge la missione della Chiesa ortodossa di convertire i musulmani di altri paesi e ha sostenuto la libertà religiosa.

La gente pensava che i coccodrilli fossero demoni?

Belinda Bromilow ne Il grande

Belinda Bromilow ne 'Il grande'(Credito immagine: Gareth Gatrell/Hulu)

Archie aveva manipolato Peter (Nicholas Hoult) per eseguire i suoi ordini tramite queste cosiddette visioni, ma questo non è l'unico strumento a sua disposizione. L'uso di un coccodrillo si rivela fruttuoso per la sua attuale situazione perché sfrutta il modo in cui la ragione scompare rapidamente quando la paura aumenta. Il rettile è visto con terrore poiché questo animale non è originario della Russia e la maggior parte delle persone che assistono a questo essere in Animal Instincts non pensano di consultare un libro scientifico per accertare di cosa si tratta. I testimoni ne esagerano anche i lineamenti: alcuni sostengono che abbia le ali e altri credono che sia un demone. Nonostante usi la logica per catturare il coccodrillo e respinga l'idea che sia di cattivo auspicio - grazie all'obbedienza di Archie - l'animale incontra una fine violenta grazie a una buona mentalità mafiosa vecchio stile.

Sebbene non ci siano prove che un coccodrillo fosse usato in questo modo alla corte di Caterina, ci sono teorie che la storia di San Giorgio che uccide un drago sia basata su un incidente con un coccodrillo . Considerando l'aspetto preistorico di questo animale, non sorprende se la gente pensasse che questo animale fosse un drago o un demone.

Pietro III aveva dei sosia?

Nicholas Hoult e Belinda Bromilow ne Il grande

Nicholas Hoult e Belinda Bromilow ne 'Il grande'(Credito immagine: Gareth Gatrell/Hulu)

I sosia di Peter hanno vari gradi di somiglianza (incluso uno effettivamente interpretato da Hoult) e consentono a Peter di testare i confini del palazzo e sfuggire ai confini della sua prigionia di peluche in modo da poter dedicarsi ad attività come la caccia. Tuttavia, la realtà è ancora più stravagante della versione ritratta Il grande .

Nonostante il corpo di Pietro sia stato messo in pubblico per due giorni nel monastero di Alexander Nevsky dopo la sua morte nel 1762, le teorie del complotto fiorirono e alcuni erano convinti che il vero Pietro fosse vivo e imprigionato.

Dodici anni dopo, quando un Don cosacco di ritorno di nome Yemelyan Ivanovich Pugachev attraversato dalla Polonia nella Russia imperiale si notò quanto somigliasse al defunto Pietro III. Pugachev si atteggiò al defunto marito di Caterina e guidò una ribellione nota come Guerra dei contadini (o ribellione dei cosacchi) che durò tra il 1773 e il 1775; ha avuto molto più successo contro Catherine di quanto non abbia mai avuto Peter. Alla fine Caterina vinse, ma fu la più grande rivolta contadina nell'impero russo.

Articoli Interessanti