By Erin Holloway

Episodio 9 della seconda stagione di “The Great”: Walnut Season – Realtà contro finzione

Il grande

Elle Fanning ne 'Il grande' (Credito immagine: Hulu)

Questo post contiene spoiler per Il grande stagione 2 episodio 9, 'La stagione delle noci'. Per il precedente Fact vs Fiction testa qui

Catherine (Elle Fanning) e Peter (Nicholas Hoult) hanno fatto molta strada nel corso Il grande stagione 2: dal colpo di stato alla co-genitorialità. La stagione delle noci si apre con la nascita di Paul e, come ci si aspetta, questa linea temporale è stata drammaticamente modificata rispetto ai veri eventi storici. C'è anche un salto temporale di sei settimane, che dà al conflitto con gli ottomani la possibilità di colpire alcuni ostacoli e vedere i neo genitori ballare intorno a emozioni vorticose.



Peter è in uno stato di disordine mentre cerca di mantenere segreta la morte della madre di Catherine (e come è avvenuta), mentre sua moglie sta lottando con il cambiamento positivo nei suoi sentimenti nei suoi confronti. È un penultimo episodio pieno di dilemmi che giocano nella fabbricazione della narrativa. Dopotutto, in realtà, Peter era morto da tempo a questo punto.

Questo percorso alternativo funziona a favore del pubblico, poiché la serie spietata di Catherine si verifica mentre Peter si ammorbidisce, inoltre Hoult è troppo bravo in questo ruolo per ucciderlo. Nessuno dei due ha fatto a enorme 180 su chi erano la scorsa stagione e invece, è la naturale progressione quando uno assume il ruolo di leadership (mentre l'altro si abitua a un'esistenza senza titolo).

Nel frattempo, il piano per rovesciare Catherine sembra essere morto nell'acqua, ma il ritorno di Georgina (Charity Wakefield) dalla Francia suggerisce il contrario. È sospetto quando Georgina diventa lirico sull'Illuminismo e più avanti nell'episodio si scopre che fa parte di uno schema. Entrare nel finale con un vecchio nemico che mescola il piatto aumenta ulteriormente la posta in gioco poiché ci sono attacchi furtivi provenienti da tutte le angolazioni. Il suo ritorno causa problemi anche a Marial (Phoebe Fox) perché una donna single non ha ancora il potere di agire.

Separeremo la realtà dalla finzione nella seconda stagione di Il grande . Questa guida episodio per episodio continua con il modo in cui Walnut Season descrive la nascita molto pubblica di Catherine e cosa è realmente successo con Elizabeth che ha preso il suo bambino. Inoltre, le leggi sull'eredità rappresentano una minaccia per Marial.

Catherine ha partorito davanti a un pubblico?

Elle Fanning e Nicholas Hoult ne Il grande

Elle Fanning e Nicholas Hoult ne 'Il grande'(Credito immagine: Gareth Gatrell/Hulu)

La presentazione di un nuovo bambino reale è un evento che è ancora trattato con riverenza (cfr La famiglia reale britannica per un esempio recente ). Per fortuna, nessuna telecamera entra in ospedale per reprimere le teorie del complotto. In 'La stagione delle noci', lo spettacolo pubblico del lavoro che coinvolge un erede diretto al trono è giustificato in quanto protegge l'integrità di questo processo, in questo modo non è possibile accogliere un bambino diverso. Questo non è mai accaduto in Russia, cosa che come abbiamo fatto noi menzionato in precedenza è incredibilmente riservato su questo evento della vita. Lo stesso non si può dire per la linea di successione francese, in quanto moglie di re Luigi XIV Regina Maria Teresa subì un'udienza nel 1661.

La biografa Virginia Rounding nel suo libro Caterina la Grande: amore, sesso e potere descrive la nascita di Paul e la successiva rapida rimozione del bambino, osservando che a Caterina non è stato dato il tempo di provare alcuna soddisfazione materna o di tenere suo figlio. Fu quindi lasciata sola per ore a sdraiarsi sulle lenzuola sporche e ad estremo disagio mentre l'imperatrice Elisabetta (e le sue assistenti) si concentrava sul bambino. Rounding spiega anche che Caterina (come da tradizione ortodossa russa) dovette rimanere in stretto isolamento per 40 giorni dopo la nascita. C'erano anche domande sulla paternità del bambino, ma Elizabeth trattava il ragazzo come un legittimo erede.

Come è morto il figlio di Elisabetta, Igor?

Belinda Bromilow e Nicholas Hoult ne Il grande

Belinda Bromilow e Nicholas Hoult ne 'Il grande'(Credito immagine: Gareth Gatrell/Hulu)

Questa è una domanda trabocchetto poiché Elizabeth non aveva figli e il tragico omicidio di Igor, 6 anni, è un evento fittizio.

La serie crudele della madre di Peter è per gentile concessione di Il grande scrittori, poiché è morta non molto tempo dopo il parto (risultato di un'infezione postpartum). Gli abbellimenti extra hanno gettato le basi per una delle relazioni più complesse della serie poiché questa versione di Elizabeth è eccentrica ma con la capacità di parlare sia agli interessi di Peter che di Catherine. Quando scopre la verità sulla morte di suo figlio - dopo che Peter si è lasciato sfuggire il segreto che ha mantenuto da quando era bambino - dà a questo personaggio la possibilità di esprimere il suo dolore e allevia parte del senso di colpa che ha portato.

Mentre la vera Elisabetta ha preso Paolo dalla madre dopo che lei ha partorito come vuole la tradizione, qui Elisabetta si prende un momento per vivere nel passato. È traumatico separare una madre dal suo bambino, ma lei lo restituisce rapidamente a Catherine dopo che la sua breve fantasia ha preso vita. È una scena straziante che dovrebbe dare a Bromilow una nomination agli Emmy se ci sarà giustizia per i premi l'anno prossimo.

Una donna single potrebbe ereditare una proprietà?

Elle Fanning ne Il grande

Phoebe Fox ne 'Il grande'(Credito immagine: Gareth Gatrell/Hulu)

Nel 1753, un decreto concesso donne russe sposate controllo della loro proprietà, che non serve a nulla per la single Marial, che è ancora una volta intrappolata dalle sue circostanze. Dopo essersi finalmente abituata a vivere una vita di lusso, la scoperta di un erede maschio significa che non ha più alcun controllo sulla sua situazione di vita.

Non può sposare Grigor (Gwilym Lee) perché sua moglie Georgina è appena tornata dall'esilio e le opzioni all'interno della corte sono un episodio da incubo di L'addio al nubilato con un tocco settecentesco. Per fortuna, Marial trova una soluzione che significa che ora è fidanzata con suo cugino (che è un bambino), ma entrambi possono vivere comodamente senza dover fare nulla che le ribalti lo stomaco.