By Erin Holloway

The Great stagione 2 episodio 6: A Simple Jape — Realtà contro finzione

Elle Fanning e Phoebe Fox ne Il grande

(Credito immagine: Gareth Gatrell/Hulu)

Sfidare lo status quo in modo significativo è qualcosa che Catherine (Elle Fanning) ha promesso sin dal suo arrivo nella Russia imperiale, il che include la sostituzione della ragione con violenza impulsiva. La reazione al coccodrillo in Animal Instincts è indicativa di quanto velocemente la corte tornerà ai vecchi modi incarnati da Peter (Nicholas Hoult), ma, invece di prendere una pausa per capire la sua prossima mossa, Catherine si tuffa a capofitto in un'atmosfera ancora più grandiosa. schema su Il grande .

Catherine ha appena iniziato la sua ambiziosa lista di cose da fare e la sua capacità di attuare cambiamenti significativi è messa in discussione da alcuni dei suoi soggetti più giovani. Liberare i servi e la violenza dei Fuorilegge sono i primi due punti all'ordine del giorno, ma il suo tentativo di fare il primo provoca un aumento dello spargimento di sangue in A Simple Jape. Il periodo di Marial (Phoebe Fox) come serva significa che è più comprensiva per la difficile situazione dei meno fortunati e ha portato l'ex coinquilina Shaky (Ninette Finch) nel suo lussuoso appartamento come sua nuova cameriera, nonostante il tremore che ha portato al suo soprannome. Quello che segue è un esperimento per dimostrarlo chiunque può essere visto come un nobile con il retroscena e il guardaroba giusti, tuttavia, il tentativo di Catherine di sovvertire la gerarchia e la tradizione ha tragiche conseguenze.



Su tutto, Il grande tende a rappresentazioni comiche quando si descrivono gli estremi del passato e questo si aggiunge al fascino della serie Hulu. Tuttavia, non è tutta la leggerezza e il jape al centro di questo episodio che porta a uno dei momenti TV più scioccanti del 2021. Il brutale omicidio di Shaky è straziante, mentre sottolinea anche le scelte creative che elevano il materiale ambizioso.

Separeremo la realtà dalla finzione nella seconda stagione di Il grande . Questa guida episodio per episodio continua con uno sguardo al fatto che Catherine abbia abolito la servitù della gleba mentre tentava in A Simple Jape. Inoltre, il ruolo che Catherine ha avuto nell'educare le donne.

Cos'è un servo?

Gwilym Lee, Bayo Gbadamosi, Florence Keith-Roach e Danusia Sama in The Great

(Credito immagine: Gareth Gatrell/Hulu)

Un membro di una classe feudale servile legato alla terra e soggetto alla volontà del suo proprietario, è come viene definito il termine servo e la sua etimologia originale è il francese antico, che deriva dal latino arrivederci (Schiavo). In Russia, il sistema feudale significava che il rapporto tra nobili e contadini era quello in cui le persone erano viste come proprietà.

È desiderio di Catherine (sia nella serie che nella vita reale) abolire questa pratica che è simile alla schiavitù. È contro la religione e la giustizia cristiana rendere schiavi gli uomini (che nascono liberi) biografi Virginia Arrotondamento citazioni dagli appunti che Catherine fece nel 1761 (l'anno prima del colpo di stato) dimostrando quanto fosse integrale questa proposta.

Catherine ha liberato i servi?

Sacha Dhawan, Elle Fanning e Douglas Hodge ne Il grande

(Credito immagine: Gareth Gatrell/Hulu)

Quando iniziano a girare voci sui piani di Catherine di liberare 58 milioni di servi, Grigor (Gwilym Lee) e Arkady (Bayo Gbadamosi) prendono in mano il compito di far conoscere i suoi piani alla corte. Orlo (Sacha Dhawan) l'ha già avvertita che un decreto come questo richiederà tempo e un annuncio di questa portata potrebbe portare alla guerra civile. Sfortunatamente, di fronte ai suoi piani (tutte le 109 pagine) sceglie di chiamare il bluff della nobiltà e annuncia l'abolizione della servitù della gleba. Tuttavia, quando il caos e l'omicidio si susseguono all'interno del Palazzo d'Inverno, deve tornare indietro al suo mandato nel tentativo di ristabilire l'ordine e la struttura.

Nella vita reale, fu solo nel 1667 che i vasti piani di Caterina per creare una Russia migliore furono svelati, ma condividono somiglianze con quelli elaborati dalla sua controparte televisiva. Chiamato il Nakaz (o Istruzione), il trattato di 526 articoli informava la nobiltà dei piani legislativi che Caterina voleva emanare. Queste idee erano basate (e occasionalmente plagiate) dal lavoro di filosofi come Voltaire e la maggior parte di esse era scritta in francese. Il documento non è diventato legge, ma ha elevato la reputazione di Catherine come pensatrice dell'Illuminismo, sebbene la sua incapacità di liberare i servi sia una notevole lacuna. I suoi appunti precedenti menzionavano anche quanto sarebbe stato difficile convincere i proprietari terrieri ad accettare di emancipare i loro servi, ed era meno incline a decisioni testarde rispetto alla Catherine di Fanning. Un'idea era quella di eliminare gradualmente questa pratica quando un pezzo di terra è passato di mano e lei ha ceduto 368.000 servi in un periodo di 31 anni.

Caterina non riuscì a liberare i servi e ci sarebbe voluto fino al 1861 prima Il pronipote di Caterina, Alessio II, abolì questo sistema feudale .

Catherine ha fondato una scuola per ragazze?

Belinda Bromilow ne Il grande

(Credito immagine: Gareth Gatrell/Hulu)

In Il grande , Catherine fonda rapidamente una scuola per ragazze che ci vuole un colpo per avere un impatto perché i genitori non vogliono disturbare le loro figlie con questioni banali come l'istruzione: tutto ciò che conta è se si sposano bene. Fortunatamente, le ragazze hanno una certa autonomia e sono in soggezione nei confronti del nuovo sovrano. I giovani sono anche pronti a giudicare e non hanno paura di criticare la velocità (o la mancanza) con cui l'imperatrice sta attuando il cambiamento. È questo dissenso che provoca il tentativo di Caterina di liberare i servi.

L'istruzione è una pietra angolare dei grandi progetti di Caterina ed è menzionata negli appunti che la futura Zarina fece nel 1861, che facevano riferimento a San Ciro in Francia. L'istituzione di San Ciro è stata fondata nel 1686 dalla moglie di Luigi XIV, Madame de Maintenon, con l'obiettivo di educare giovani ragazze provenienti da famiglie nobili povere. Nel 1764, la Società Educativa Imperiale delle Nobili Fanciulle (che poi divenne Istituto Smolny delle Nobili Fanciulle di San Pietroburgo) ha aperto come primo istituto di istruzione femminile in Russia ed è stato anche il primo istituto di istruzione pubblica in Europa. Il decreto firmato da Caterina affermava che questa scuola era stata istituita per dare alle donne istruite dallo stato, buone madri, membri utili della famiglia e della società.' Le lezioni coprivano un'ampia gamma di abilità accademiche e di vita tra cui lingue, religione, lavoro a maglia, etichetta, aritmetica, storia e danza.

Articoli Interessanti