By Erin Holloway

Episodio 10 della seconda stagione di “The Great”: Wedding – Realtà contro finzione

Elle Fanning nel finale di The Great Season 2

(Credito immagine: Gareth Gatrell/Hulu)

Questo post contiene spoiler per Il grande stagione 2 episodio 10, 'Matrimonio'. Per il precedente Fact vs Fiction testa qui .

Il grande non rifugge dal suo stato di piegamento della storia ed è sempre stato in anticipo nel presentare la sua storia occasionalmente vera. Il finale della seconda stagione fa un ulteriore passo avanti con una nuova aggiunta all'intertitolo che ora recita: Una storia quasi completamente falsa. Nel corso di 20 episodi, la narrazione si è allontanata ulteriormente dal vero viaggio di Caterina la Grande – sebbene molti elementi siano radicati nei fatti – e il finale abbraccia la linea temporale alternativa.



Non è passato molto tempo da quando Catherine (Elle Fanning) ha pensato di uccidere Peter (Nicholas Hoult) come parte del colpo di stato. Tuttavia, nel corso della seconda stagione, si è innamorata dell'uomo che in precedenza considerava un mostro. A suo merito, Peter è cambiato nei mesi successivi all'abdicazione e sebbene ci siano stati alcuni momenti meno favorevoli, non è più il bruto di una volta. Sfortunatamente, Marial (Phoebe Fox) dice a Catherine cosa successo a sua madre - e chi è stato quello che gliel'ha fatto - e questa esistenza beata giunge rapidamente a una fine.

La rabbia di Caterina viene reindirizzata al conflitto in corso con l'Impero Ottomano, poiché il suo desiderio di governare la Russia senza entrare in guerra è miseramente fallito. Il matrimonio è un matrimonio dei migliori e peggiori impulsi di Catherine ed Elizabeth (Belinda Bromilow) è sul punto di ricevere questa rabbia. Più tardi, Elizabeth fa notare che è delusa per le persone, per il mondo. Questo è il tuo grande dono, ma è anche una maledizione. La logica e la ragione possono solo portare il leader fino a questo punto e mentre Voltaire ha offerto idee sorprendenti, è il consiglio di Elizabeth che rimane.

Al Palazzo d'Inverno, è in programma un colpo di stato secondario e il matrimonio di Marial con suo cugino di 8 anni fornisce l'ambientazione per la resa dei conti finale che si conclude con arresti a sorpresa e un sacco di torta avanzata.

Separeremo la realtà dalla finzione nel Il grande stagione 2. Questa guida episodio per episodio si conclude con il conflitto ottomano in corso in Wedding e se il re Hugo di Svezia sia davvero fuggito in Russia. Inoltre, il matrimonio di Catherine e Peter ha avuto un periodo felice?

Chi era il re Ugo di Svezia?

Freddie Fox e Nicholas Hoult ne Il grande

Freddie Fox e Nicholas Hoult ne 'Il grande'(Credito immagine: Ollie Upton/Hulu)

Gli spettatori a questo punto sono abituati a personaggi completamente fittizi e King Hugo (Freddie Fox) è un altro frutto dell'immaginazione dello showrunner Tony McNamara. È stato creato la scorsa stagione per essere l'equivalente di Peter: un sovrano che vive all'ombra di suo padre e senza i talenti adatti per guidare. Simile a Pietro che cade per un colpo di stato, il re Hugo è stato espulso dalla Svezia e il suo piano è unire le forze con Pietro per salvare l'aristocrazia in Europa. Cerca di coinvolgere Peter parlando delle loro lotte condivise, ma Peter non ha alcun interesse in questa squadra. Hugo ha ragione ad essere preoccupato per il fatto che le vecchie abitudini finiranno presto quando la Rivoluzione francese sarà a meno di 30 anni di distanza.

Adolf Frederick fu il vero monarca svedese durante questo periodo, dal 1751 alla sua morte nel 1771. Come primo nella Casa di Holstein-Gottorop, era considerato un re piuttosto debole e inefficace perché era una polena piuttosto che un sovrano assoluto. Il suo successore, Gustavo III, si ritrasse dal governo nel 1772 (durante la rivoluzione svedese) e andò in guerra contro la Russia nel 1788. Il re Hugo sembra un amalgama dei due sovrani, ma dovrebbe guardarsi le spalle quando Gustav fu assassinato e il motivo alla base della morte di Adolf Frederick è inconcludente. Un buon avvelenamento vecchio stile è una teoria e un'altra voce suggerisce che fosse perché ha mangiato un pasto abbondante e ricco.

La legge del fratricidio esisteva nell'impero ottomano?

Belinda Bromilow ed Elle Fanning ne Il grande

Belinda Bromilow ed Elle Fanning ne 'Il grande'(Credito immagine: Gareth Gatrell/Hulu)

Quando Caterina ha il suo incontro con il Sultano, Il grande si appoggia a stereotipi barbarici (questo non è un bell'aspetto per lo spettacolo). Naturalmente, l'idea è di far sembrare la scelta di Catherine impulsiva e alimentata dalla sua stessa rabbia, ma questo contatto con la morte alimenta un tropo che non è supportato dalla storia di questo tempo. Mustafa III fu Sultano dell'Impero Ottomano tra il 1757 e morì di infarto nel 1774 - Caterina la Grande non gli tagliò la gola.

Mustafa inoltre non ha dovuto uccidere i suoi fratelli per diventare Sultan. La pratica di prendere il trono uccidendo i tuoi cari cessato nel secolo precedente. Simile a Caterina, Mustafa era uno studioso e prima di diventare sultano studiò astrologia, letteratura e medicina, fu anche poeta. Mustafa trovò la pace contro i prussiani ma entrò in guerra contro la Russia nel 1768, che era ancora infuriata quando morì nel 1774; una guerra che la Russia ha finalmente vinto quello stesso anno.

Il matrimonio di Catherine è mai stato felice?

Elle Fanning ne Il grande

Elle Fanning ne 'Il grande'(Credito immagine: Gareth Gatrell/Hulu)

Ovviamente, Peter era morto a questo punto . In realtà, è sopravvissuto solo poco tempo dopo aver abdicato. Tuttavia, la coppia ha mai raggiunto le vette felici che vediamo nella scena di apertura di Wedding?

La risposta breve è no: non sono mai stati sessualmente compatibili e la loro prima notte da coppia sposata è stata un disastro. Sebbene Caterina la Grande: amore, sesso e potere la biografa Virginia Rounding dice che dovremmo prendere con grande cautela i commenti di Catherine sul suo matrimonio nelle sue memorie poiché è preoccupata di dimostrare che non è in alcun modo responsabile del fallimento del suo matrimonio, che Peter era un marito impossibile e lo avrebbe fatto sarebbe stato, se lei gli avesse permesso di continuare, uno zar impossibile. Anche i documenti storici hanno un pregiudizio e la reputazione di Pietro III deriva dall'essere dalla parte perdente della sua storia.

Nel finale, Catherine pugnala quello che crede sia suo marito, ma è il suo sosia e la deviazione dalla realtà è ulteriormente cementata dalla loro chimica romantica e sessuale. Dopotutto, Il grande ora è una storia quasi del tutto falsa.