By Erin Holloway

Recensione 'Fondazione' 1.06: La morte e la fanciulla

Il nostro verdetto

Ancora un altro episodio di 'Foundation' che mette in pausa il suo arco narrativo più avvincente e sta diventando un'abitudine molto frustrante.

Per

  • - Come sempre, 'Foundation' sembra davvero incredibile, ben al di là di qualsiasi altro programma televisivo di genere
  • - La performance di Leah Harvey è un aspetto costantemente solido di ogni episodio
  • - Togliere Salvor da Terminus dovrebbe essere una svolta intrigante

Contro

  • - Lasciare Gaal ad asciugare di nuovo rende l'esperienza visiva irritante
  • - Lasciando Terminus, ci sono ancora una grande quantità di domande, come l'accordo con il Vault, che rimangono sospese in un modo che ti fa chiedere se lo spettacolo risponderà mai
  • - La natura inspiegabile dei flashback che circondano la morte di Hari è più avvincente che avvincente

Questo post contiene spoiler per Fondazione . Dai un'occhiata alla nostra ultima recensione qui .

Parliamo di crediti, ancora. Se sei rimasto fedele a questi riepiloghi di Fondazione , allora sai che i crediti sono qualcosa che si è rivelato stranamente vicino e caro al mio cuore (sono sorpreso anche io). Ho notato nelle scorse settimane come alcuni dei membri regolari del cast di questo show - almeno Jared Harris e Lee Pace, rispettivamente nei panni di Hari Seldon e Brother Day - appariranno nei titoli di testa solo se sono effettivamente nell'episodio . Tutto ciò che fa essenzialmente è rovinare se vedremo o meno Hari o Brother Day, e considerando che Hari è morto nel secondo episodio è una specie di grande spoiler. Anche se il personaggio di Harris è morto, l'attore è apparso in una forma o nell'altra in cinque dei primi sei episodi.



Ma pensiamo ai titoli di coda di oggi. Ci sono, in un dato programma TV, essenzialmente tre livelli di crediti per il cast di un episodio. Ci sono i membri del cast regolare, il cast ospite principale e il cast ospite secondario. A volte, uno spettacolo mostrerà le sue guest star principali subito dopo i titoli di testa; Fondazione include guest star sia primarie che secondarie nei titoli di coda. E va bene. Ciò che non va bene, o almeno è decisamente sconcertante, è il fatto che il cast dell'ospite secondario - come gli attori le cui apparizioni sono apparentemente così fugaci che i loro nomi sono elencati per il più breve tempo durante l'ultimo pezzo di titoli di coda - per questo spettacolo ha incluso Clarke Peters.

Peters è un eccellente attore caratterista che è probabilmente meglio conosciuto come Lester Freamon del dramma della HBO Il cavo , ma è apparso anche in John Wick , Da 5 Sangue , Tre cartelloni pubblicitari fuori Ebbing, Missouri e Treme , tra innumerevoli altri programmi TV e film.

Sto chiamando Clarke Peters ora perché, a parte ogni sciocchezza della timeline, il personaggio su cui sta interpretando Fondazione , Abbas, il padre di Salvor Hardin (Leah Harvey), non c'è più. Abbas si sacrifica durante un tentativo impossibile da parte di Salvor e di alcuni altri combattenti per la libertà di Terminus di abbattere i guerrieri Anacreon che vogliono soggiogare il popolo di Terminus per fini inizialmente sconosciuti. Sembra davvero sbagliato che Peters non abbia nemmeno ottenuto lo status di ospite di livello primario, considerando che è stato una parte riconoscibile di molti grandi programmi TV e film negli ultimi due decenni. E non è che Abbas fosse un ruolo da nulla: la sua perdita è sentita acutamente, non solo da Salvor, ma anche dal pubblico.

Ciò che è anche frustrante è questo Fondazione fa la sua routine ormai standard di due passi avanti, un passo indietro con La morte e la fanciulla, il sesto episodio. La scorsa settimana si è conclusa con due grandi cliffhanger: in uno, la gente di Terminus ha lottato per prendere posizione contro gli Anacreon, che hanno distrutto un'enorme nave dell'Impero e hanno iniziato a uccidere persone innocenti. Nell'altro, Gaal Dornick (Lou Llobell) è rimasta scioccata nello scoprire nientemeno che Hari Seldon, non del tutto morta, sulla nave di salvataggio dove è atterrata in una capsula di salvataggio 35 anni dopo che Hari era stata apparentemente uccisa. Ti piacerebbe sapere cosa sta succedendo con Hari e Gaal questa settimana? Bene, lo farei anch'io, e dovremo aspettare un'altra settimana.

Non è niente contro gli eventi su Terminus, che questa settimana si avvicinano sempre di più al portare Salvor Hardin nella sfera di Hari Seldon in persona. Ma la storia di Gaal rimane la più avvincente e quella che gli sceneggiatori dello show sembrano meno disposti a esplorare, anche brevemente, ogni singola settimana.

Gli Anacreon dentro

Gli Anacreon in 'Fondazione'(Credito immagine: Apple TV+)

Ma parliamo della connessione Salvor, perché c'è una svolta piuttosto interessante da analizzare. Salvor viene evasa dalla sua cella di prigione improvvisata da due dei ragazzi dell'episodio pilota (Jairaj Varsani e Chloe Lea) che hanno tentato senza riuscirci di toccare il misterioso Vault. Ma la fuga dura solo per un certo tempo: dopo che lei e Hugo (Daniel MacPherson), insieme ad Abbas, hanno cercato di abbattere gli Anacreon e hanno fallito, vengono portati insieme a molte altre persone da Terminus per capire dal Grand Huntress (Kubbra Sait) cosa sta succedendo davvero. Gli Anacreon hanno bisogno dell'aiuto di alcuni membri chiave di Terminus per riparare una nave ritenuta morta chiamata Invictus, e se si rifiutano di aiutare, gli Anacreon uccideranno tutti.

È già abbastanza ruvido, ma più confuso è il motivo principale per cui l'attacco furtivo di Salvor e Hugo fallisce: ha qualcosa di equivalente a un attacco, durante il quale è inspiegabilmente in grado di a) abitare il corpo di Gaal Dornick subito prima della morte di Hari Seldon e b) ottiene una risposta a una domanda su cui ho riflettuto nel riepilogo della scorsa settimana.

Lì, mi sono chiesto quanto della morte di Hari fosse stata pianificata in anticipo sia dal figlio adottivo Raych (Alfred Enoch) che dallo stesso Hari. Death and the Maiden conferma che è vero: l'intero piano della galassia sarà apparentemente capovolto se Raych rimane romanticamente con Gaal, quindi Hari non solo deve morire, ma deve essere nelle mani di Raych. Raych è comprensibilmente furioso per questa svolta degli eventi, ma anche se ovviamente va fino in fondo, ignora una linea guida specifica fornita da Hari: che è Raych che dovrebbe essere nella capsula di salvataggio, non Gaal. Questo viene buttato fuori dalla finestra quando Gaal vede la fine dell'omicidio di Hari da parte di Raych, ma qui, ovviamente, è Salvor a vederlo. L'episodio non esplora molto al di là di questo, a parte Salvor che ripete la battuta di Hari sul destino dell'intera galassia che a volte viene lasciato nelle mani di un individuo.

Per Hugo, quando sente questo, sceglie di credere che l'individuo sia Salvor. Quindi decide di rendere le cose più difficili per gli Anacreon: sabota la nave utilizzata per riparare il loro Invictus in modo che possa essere manovrata solo dalla stessa Salvor, con lui al suo fianco.

Prima che l'episodio si concluda sulle immagini oscure di Salvor e Hugo che guidano la nave lontano da Terminus, ci sono altre due trame di cui discutere, che coinvolgono entrambi i tre fratelli. Il già citato Brother Day si reca sulla Fanciulla, un altro pianeta pieno di credenti religiosi (o fanatici, se volete), con il suo androide Demerzel (Laura Birn), che sorprendentemente segue nella credenza del Luminismo. Una volta sceso dalla loro nave, il fratello Day è perplesso di essere accolto da chi considera un eretico, Zephyr Halima (T'Nia Miller), il cui intero sistema di credenze si oppone all'esistenza di uno qualsiasi dei tre fratelli clonati, credendo che ogni anima appartenga a un corpo e un solo corpo dovrebbero vivere una sola vita. Apparentemente, il fratello Day è in visita per supportare Zephyr Gilat (Julia Farino) dopo la morte di Proxima Opal, notato un paio di episodi fa. Ma anche dopo che Brother Day si è impegnato a costruire un sistema di desalinizzazione in modo che gli abitanti del pianeta abbiano sempre acqua pulita, diventa chiaro che quasi tutti sul pianeta si schierano con Zephyr Halima... anche Demerzel.

Fondazione

Leah Harvey in 'Fondazione'(Credito immagine: Apple TV+)

Di nuovo su Trantor, il resto di Death and the Maiden parla di Brother Dawn (Cassian Bilton) e Brother Dusk (Terrence Mann), mentre quest'ultimo tenta di insegnare al primo come essere un uomo. E la percezione della mascolinità di Brother Dusk è molto retrograda, in quanto si basa fortemente su come cacciare e come fare sesso con belle donne. Ovviamente, come chiarito negli episodi precedenti, Brother Dawn ha gli occhi fissi su una sola donna, Azura (Amy Tyger), che si occupa del giardino fuori dalla camera da letto di Brother Dawn. Sebbene Brother Dawn sia molto abile nella caccia - nel suo primo giorno, cattura più creature aliene di quante ne abbia mai fatte Brother Dusk, un fatto che sceglie di nascondere per evitare qualsiasi problema di orgoglio - non è disposto a esibirsi sessualmente con un'avvenente fanciulla la cui memoria lo farà essere ripulito il giorno successivo, assicurando così nessun imbarazzante post-coito. Invece, porta Azura nella sua stanza e rivela qualcosa che è senza dubbio un punto problematico per il futuro: è daltonico, il primo clone dell'imperatore Cleon ad essere daltonico. Dopo questa rivelazione, fa la sua mossa su Azura e si baciano appassionatamente. A parte la tenera storia d'amore, probabilmente non è una buona cosa che Brother Dawn sia daltonico, perché se un tale difetto estetico può esistere in un clone cos'altro potrebbe essere cambiato?

Per Fondazione , la domanda è diversa. In quale altro modo questo spettacolo potrebbe mantenere il suo slancio? La buona notizia è che gli eventi su Terminus con Salvor Hardin sono diventati più importanti negli ultimi episodi, dopo essere stati a malapena un sussurro nella premiere di due episodi. Ma considerando che Gaal Dornick continua a offrire la narrazione all'inizio di ogni episodio dello spettacolo, gli sceneggiatori non stanno facendo del loro meglio nel gestire il personaggio al di fuori di quella narrazione. Gaal è chiaramente un personaggio molto importante, ma ogni volta che lo show lo riconosce, scappa via. Abbraccia la realtà! Per favore.