By Erin Holloway

Recensione dell'episodio 10 della terza stagione di 'Dickinson': questo era un poeta

Il nostro verdetto

Una bella conclusione per l'ambizioso e vibrante ritratto di Alena Smith della grande poetessa americana Emily Dickinson.

Per

  • - Un'ultima chiacchierata con la Morte (e il suo nuovo vestito)
  • - Disegnare il caratteristico vestito bianco di Emily
  • - La performance di Amanda Warren nei panni di Betty
  • - L'eredità duratura di Dickinson attraverso il lavoro di Austin ed Edward
  • - Le nove poesie che si intrecciano nell'ultima sequenza (e l'apparizione di Carlo)

Contro

  • - Nessuna scena tra Emily e la sua famiglia (a parte Vinnie)

Questo post contiene spoiler per il Dickinson finale di serie 'Questo era un poeta'. Leggi il nostro Dickinson recensione episodio 9 stagione 3 .

Emily Dickinson ha lasciato migliaia di poesie che hanno guadagnato popolarità solo dopo la sua morte e la vivacità delle sue parole era in diretto contrasto con la reputazione solitaria della prolifica residente di Amherst. La serie Apple TV Plus di Alena Smith Dickinson non è il primo a esplorare la produzione e la vita di Emily, ma nessun'altra interpretazione è stata così vivace o ambiziosa. Smith fa il suo debutto alla regia con The Dickinson finale (ha co-scritto l'episodio con R. Eric Thomas) ed è la degna conclusione di una serie che ha trasformato le parole del poeta in una storia d'amore, romantica e che cattura il legame della famiglia Dickinson.



Se il penultimo episodio riguardava Emily (Hailee Steinfeld) che aggiustava la frattura con Austin (Adrian Blake Enscoe) e raggiungeva una comprensione più profonda con Sue (Ella Kemp), allora il finale cementa l'eredità dell'intero clan Dickinson. A parte la sua conversazione di apertura con una Morte appena addobbata (Wiz Khalifa) nel suo giardino e il suo soggiorno al mare nel climax, Emily trascorre la maggior parte di Questo era un poeta nella sua camera da letto.

Quando parla con Morte, Emily riconosce immediatamente un cambiamento di umore e non mostra più la noia. Il suo nuovo taglio sartoriale fa parte della sua nuova visione e afferma che un simile restyling potrebbe essere esattamente ciò di cui Emily ha bisogno. Ha del lavoro da fare, signorina Dickinson. Avrai bisogno di un'uniforme, è il consiglio di Morte e questa conversazione mette in moto il resto del finale, ma non prima che la coppia abbia una festa da ballo per due.

Emily si toglie l'abito soffocante e il corsetto quando torna a casa con il tanto necessario aiuto di sua sorella Vinnie (Anna Baryshnikov). Vinnie è l'unico membro della famiglia con cui Emily interagisce durante il finale e la separazione tra il piano di sopra e il piano di sotto ha senso tematicamente, ma è leggermente deludente che la scena finale il poeta condiviso con suo padre era così teso.

Una persona che fa pace davanti alla telecamera è Betty (Amanda Warren), che ha anche recentemente condiviso un momento teso interazione con il poeta. Betty non ha nulla di cui scusarsi e, sebbene il messaggio di speranza di Emily sia valoroso, non stava nemmeno considerando le circostanze di Betty.

L'arrivo della migliore sarta ad Amherst è piuttosto fortuito poiché Emily è stata colpita dal bug della stilista e ha bisogno di un esperto per portare a compimento questa visione. Quello che viene dopo è uno dei tanti momenti che fanno riferimento all'eredità di Emily e lo è il design dell'abito bianco vitale per questa immagine . Questo vestito è necessario per vivere ogni possibilità e pura informe fa parte di questa estetica e la costumista Jennifer Moeller dà vita a questo capo firmato .

Il ruolo ampliato di Betty è un momento clou dell'ultima stagione che mostra la profondità della performance di Warren. Un esempio di questo è quando la visita di Higginson (Gabriel Ebert) le fa un regalo che non si sarebbe mai aspettata. In una delle numerose scene emotivamente soddisfacenti (e strappalacrime) nel finale, Betty ottiene la conferma che non solo Henry (Chinaza Uche) è vivo, ma le ha scritto un libro di lettere. È una scena bellissima quella presenta linee di Hope è la cosa con le piume e finalmente lascia che Betty provi una parvenza del tanto propagandato sentimento di Emily.

Adrian Blake Enscoe ed Ella Hunt nel finale della serie Dickinson

Adrian Blake Enscoe ed Ella Hunt in 'Dickinson'(Credito immagine: Apple TV+)

L'arrivo di Higginson a casa di Emily a metà dell'annuncio del nome del bambino di Austin e Sue rafforza il legame che Sue ha con il suo grande amore. La scorsa settimana ha mostrato che l'invidia non è più un fattore e Sue rimane la più grande cheerleader di Emily. Qui, Higginson parla di eredità, e in realtà è stato determinante nel pubblicazione postuma delle poesie di Emily. Il mentore di Emily alla fine ha incontrato il poeta, ma questo non si sarebbe verificato fino al 1870 . Senza Emily al tavolo, Higginson ottiene un'istantanea del mondo del poeta senza vederla e assiste anche a un'altra esilarante performance di Vinnie.

Prima della visita non programmata di Higginson, Austin e Sue si avventurano nella porta accanto per fare ammenda e rivelare il nome del loro figlio di 4 mesi. In primo luogo, Austin vuole assicurarsi di essere sulla stessa pagina di suo padre; se l'eredità di Dickinson durerà, allora devono stare dalla parte giusta della storia. Presenta una causa legale per la quale vuole l'assistenza di Edward; una ragazza nera nata libera doveva essere venduta come schiava per $ 600 da una famiglia Amherst ben collegata e i suoi fratelli rischiano il carcere per essere intervenuti. Il salvataggio di Angelina Palmer fatto e Edward Dickinson era l'avvocato difensore, tuttavia, questo evento si è verificato nel 1840. La confusione delle date non diminuisce il potere di questo momento e quando Edward (Toby Huss) è d'accordo, scopre in seguito che suo nipote porterà il suo nome.

Mentre Sue e la signora Dickinson (Jane Krakowski) organizzano un rinfresco al piano di sotto, l'assenza di Emily è spiegata dalla sua preoccupazione per la scrittura. Prima del montaggio finale, Maggie (Darlene Hunt) osserva che in Irlanda i poeti sono stati combattuti in guerra perché dovevano raccontare la storia. In questo caso, Emily non ha visto il campo di battaglia ma ha catturato l'atmosfera dell'era tumultuosa.

Accompagnata dal piano sereno di Première Gymnopédie, l'azione torna al piano di sopra, nella stanza di Emily, e il cambio di stagione fa da sfondo. Durante questa sequenza vengono pronunciate nove diverse poesie (incluso This was a Poet) e questo mostra efficacemente sia la performance di Steinfeld che il modo intuitivo in cui Smith incorpora il lavoro di Dickinson.

La fantasia prende il sopravvento negli ultimi istanti su una spiaggia, in cui le sirene sono una realtà e si unisce a Emily il suo famoso cane Carlo . Salendo su una barca a remi, Emily annuncia Aspettami, sto arrivando, e questa certezza riflette come il mondo abbia impiegato del tempo per cogliere il suo genio. Si legge anche come un richiamo alla poesia del titolo del primo episodio in assoluto, Perché non potevo fermarmi per la Morte – Si fermò gentilmente per me – . Emily non poteva fermarsi per la morte, ma cattura come ci si sente ad essere vivi, e così fa il trionfante Dickinson finale.

Articoli Interessanti