By Erin Holloway

Recensione dell'episodio 2 della prima stagione di '1883': 'Dietro di noi, una scogliera'

Il nostro verdetto

L'episodio 2 di '1883' è un classico esempio di episodio di apparecchiare la tavola. Anche se otteniamo alcuni sviluppi necessari, manca il puro valore di intrattenimento.

Per

  • - Il regista/cinematografo Ben Richardson dipinge sicuramente un bel quadro
  • - Billy Bob Thornton si presenta per una breve ma divertente apparizione come ospite

Contro

  • - Un po' di fatica mentre lo spettacolo mette i suoi pezzi principali al loro posto
  • - La narrazione di Elsa ancora alla ricerca del suo equilibrio

Questa recensione contiene spoiler per 1883 episodio 2 della prima stagione, Dietro di noi, una scogliera. Recupera i precedenti riassunti di Cosa guardare 1883 qui .

A volte i nuovi programmi vogliono impressionare il pubblico così tanto con il loro primo episodio che lasciano un po' di lavoro da fare per il secondo episodio prima che la vera storia possa iniziare. L'esempio più famoso di questo potrebbe essere il secondo episodio di Game of Thrones , La Strada del Re. Si sente come 1883 ha preso una pagina da quel playbook con il suo secondo episodio, Behind Us, A Cliff.



Prima di capire dove è finita la storia principale nella premiere della serie, questo episodio inizia con un altro salto nella sequenza temporale. Questa volta torniamo indietro al 1862 e alla battaglia di Antietam, una delle più sanguinose della Guerra Civile. Troviamo James Dutton svegliarsi sul campo dopo la battaglia, sbattuto ma non gravemente ferito, un destino molto migliore di quello dei suoi compagni soldati confederati intorno a lui. Mentre Dutton esamina tutte le morti, incontra il generale dell'Unione George Meade, che si commisera con Dutton non come un nemico ma come un simile umano. La narrazione di Elsa rivela che Dutton ha trascorso tre anni come prigioniero di guerra dopo questo evento ed evita di parlare del suo servizio con gli altri.

Tom Hanks è un'aggiunta a sorpresa al cast dell'episodio 2 come Meade, ma il cameo è solo un momento di riconoscimento. Sarebbe stato divertente vedere Hanks fare coppia con Sheridan in un modo più significativo (come vedremo in seguito), ma forse su un altro progetto.

Nel 1883, la carovana sta ancora preparando e insegnando agli immigrati i trucchi chiave per la sopravvivenza, ma la barriera linguistica e la loro inesperienza lo rendono difficile poiché non riescono a capire l'importanza di razionare il cibo o la necessità di far bollire l'acqua di un fiume per evitare ammalarsi. Per aiutare nella parte del cibo, Dutton, Brennan e Thomas hanno deciso di prendere del bestiame da portare per il viaggio, optando per litigare con il bestiame selvatico. Dutton recluta Elsa per aiutare poiché è una dei pochi cavalieri qualificati che ha la carovana.

Reclutando alcuni cowboy aggiuntivi, tra cui una coppia di nome Ennis (Eric Nelsen) e Wade (James Landry Hébert), il gruppo parte sul tipo di sottotrama che avresti trovato nel Red Dead Redemption videogiochi. L'unico vero sviluppo della trama cruciale che deriva da questa sequenza è Elsa che si mette alla prova e stabilisce un rapporto con Ennis, che decide di rimanere con la carovana. Fornisce anche una splendida fotografia e un bel po' di narrazione da Elsa.

Parliamo subito di queste due cose. Innanzitutto, tanto di cappello a Ben Richardson, che è stato il direttore della fotografia e il regista di questo episodio. Lo spettacolo è assolutamente stupendo, in particolare il finale della sequenza di pastorizia del bestiame al tramonto con Elsa che osserva una vista aperta che usa per aiutare a descrivere il vero significato della libertà nella sua narrazione.

1883 stagione 1 episodio 2

Isabel May nel '1883'(Credito immagine: Emerson Miller/Paramount+)

La narrazione è l'altra cosa. I primi due episodi di 1883 stanno lavorando per trovare un equilibrio nell'uso della narrazione. Ci sono parti fantastiche come la descrizione della libertà di Elsa, ma poi ci sono parti che sono sul naso e goffe, come quando trova uno scheletro colpito da frecce e dice che ora si rende conto dei pericoli. Questa sembra certamente una scelta narrativa che rimarrà, quindi speriamo di ottenere narrazioni più liriche e profondamente personali rispetto al palesemente ovvio andare avanti.

Al campo, Margaret e Claire discutono sulle loro diverse aspettative per il viaggio, con Margaret speranzosa e fiduciosa nella visione di Dutton, ma Claire crede che stiano abbandonando la civiltà per inseguire un sogno sciocco. Quando Margaret suggerisce che Claire non doveva venire, Claire le ricorda che senza un marito lei e sua figlia Mary Abel avevano poche possibilità di provvedere a se stesse, quindi che vera scelta aveva.

Il giorno successivo un gruppo di cavalieri viene al campo e cerca di intimidire Margaret e gli altri. Claire urla contro di loro e inizia a lanciare sassi per cercare di convincerli ad andarsene, ma questo li fa solo arrabbiare. Sebbene gli immigrati li aiutino a respingerli, i cavalieri tornano rapidamente e sparano e uccidono un certo numero di viaggiatori, inclusa Mary Abel. Quando Dutton e gli altri tornano, si dirigono in città per inseguire i cavalieri.

È lì che si alleano con il maresciallo della città, interpretato da Billy Bob Thornton. Questo è un esempio di un grande cameo. Quando trovano i cavalieri, il personaggio di Thornton spara per primo, uccidendo tutti nel gruppo e ricordando a tutti che lui, come legge, sarà l'unico assassino in città. Il suo uomo di legge eticamente dubbioso ricorda Little Bill di Gene Hackman non perdonato , ma più deciso e meno carismatico. Questa potrebbe essere l'unica volta in cui vediamo il personaggio, però, poiché Brennan dice a Dutton che se ne andranno la mattina dopo per evitare che qualcuno in città li insegua di nuovo.

1883 stagione 1 episodio 2

Billy Bob Thornton nel '1883'(Credito immagine: Emerson Miller/Paramount+)

Abbiamo visto Dutton usare la violenza quando necessario per proteggere se stesso e la sua famiglia, poiché li apprezza su tutto il resto, inclusa la vera giustizia. Ma come abbiamo visto nella sequenza di apertura, non significa che gli piaccia.

La carovana si imbarca nel loro viaggio, tutti tranne Claire. Dopo aver seppellito Mary Abel, Dutton parla con lei e discutono se troverà o meno il Giardino dell'Eden che sta cercando. Dutton crede che i giardinieri costruiscano e si occupino dei giardini, ma Claire lo respinge, dicendo che non è un giardiniere. Senza più nulla e avendo seppellito molti bambini prima di Mary Abel, Claire decide di togliersi la vita; Dutton e Brennan la seppelliscono.

La narrazione di Elsa chiude le cose, con lei che dice che stanno camminando nell'oscurità e c'è una scogliera dietro di loro, il che significa che il loro unico modo per andare ora è andare verso l'ignoto. È lì che si spera 1883 troverà la promessa che i suoi personaggi stanno cercando e l'avventura televisiva che i primi due episodi hanno tentato di creare.

Articoli Interessanti